Menu
Cerca
Terreno amico

Verso Sassuolo-Atalanta: per l’Atalanta del Gasp, il Mapei Stadium è una seconda casa

Sono tanti i precedenti con il tecnico di Grugliasco in panchina sul campo di Reggio Emilia e i sorrisi sono nettamente superiori a quelli rimasti a metà

Verso Sassuolo-Atalanta: per l’Atalanta del Gasp, il Mapei Stadium è una seconda casa
Atalanta 30 Aprile 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

La casa dell’Atalanta è il Gewiss Stadium, ma con Gasperini in panchina c’è un altro stadio che ha fatto registrare una serie molto lunga di presenze: è proprio il Mapei Stadium di Reggio Emilia, dove, dopo la finale di Coppa Italia del 19 maggio, la Dea avrà giocato ben quindici volte in cinque anni.

Grazie alla disponibilità del Sassuolo, l’Atalanta ha finora disputato 13 partite ufficiali al Mapei, con quattro trasferte in casa dei neroverdi, due gare interne di campionato al termine della stagione 2018/19 (tra cui Atalanta-Sassuolo del 26 maggio 2019, giorno della prima qualificazione in Champions League), quattro partite di Europa League contro Everton, Apollon Limassol, Lione e Borussia Dortmund e tre delle qualificazioni ai gironi di Europa League contro Sarajevo, Hapoel Haifa e Copenaghen.

Senza dirlo troppo ad alta voce, i risultati finora sono stati importanti per la squadra orobica. In tredici partite ufficiali, la Dea ha vinto dieci volte e pareggiato altre tre. I gol segnati sono stati complessivamente 33 a fronte dei soli nove subiti. Uno score davvero di alto livello, su un terreno di gioco che si può dunque considerare decisamente “amico” per la squadra di Gasperini.

Quella di domenica (2 maggio) contro il Sassuolo sarà la quinta sfida esterna in campionato su questo campo da quando c’è Gasp. Le altre sono terminate 3-0 (due volte), 6-2 e 4-1, sempre a favore della squadra orobica con, appunto, l’appendice del campionato 2018/19 contro gli stessi neroverdi che ha visto la squadra bergamasca prima andare sotto per la rete di Berardi e poi ribaltare tutto grazie a Zapata, Gomez e Pasalic. Domenica ci sarà la possibilità per Gasperini di continuare la sua tradizione positiva contro De Zerbi, non sarà una gara facile ma la squadra orobica sta bene e il campo, come abbiamo detto, va considerato amico.