Atalanta
Il bomber di Calì

Zapata si avvicina a Doni nella classifica marcatori nerazzurri di sempre in Serie A

Altro gol e statistiche da aggiornare per il centravanti sudamericano, che avvicina sempre di più la vetta della speciale classifica

Zapata si avvicina a Doni nella classifica marcatori nerazzurri di sempre in Serie A
Atalanta 04 Ottobre 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

Uno dei pochi sorrisi che si possono trovare dopo la sconfitta interna contro il Milan (seconda stagionale in gare ufficiali) è quello di Duvan Zapata. Il colombiano sembrava tra i più stanchi nella gara contro i rossoneri e invece nel finale ha avuto la forza e la bravura di presentarsi sul dischetto per segnar il gol dell'1-3 e poi la caparbietà di recuperare il pallone da cui è nato il 2-3 di Pasalic. Tutto in pochi minuti, purtroppo non abbastanza per evitare la sconfitta ma comunque importante per aggiornare le statistiche.

Il numero 91 di Calì dopo sette giornate di campionato è a quota tre gol segnati, complessivamente fanno 59 nella massima serie in "appena" 107 presenze con una media superiore a una rete ogni due partite. La vetta della speciale classifica delle marcature realizzate nella massima serie è occupata da Cristiano Doni con 69 gol in 201 sfide giocate e quindi il colombiano si trova a meno dieci rispetto a un traguardo che solo German Denis (56 gol in 153 partite) era riuscito ad avvicinare negli ultimi anni.

Il rendimento di Zapata da quando è a Bergamo è di alto livello, nonostante qualche infortunio che lo ha tenuto fori dai giochi l'ex centravanti di Sampdoria e Napoli ha sempre timbrato il cartellino con regolarità e anche nella sfida contro il Milan il suo bottino personale sarebbe potuto essere anche più consistente se l'estremo difensore avversario non avesse respinto da campione il colpo di testa a metà del primo tempo su angolo da destra di Malinovskyi. Ora per Zapata ci saranno gli impegni con la Colombia, sarà fondamentale evitare ogni acciacco per ritrovarlo in piena forma alla ripresa sul campo di Empoli.