Attualità
Il lutto

Calderoli, sentito addio a Vialli: «Quella paura l'ho avuta anch'io»

Il senatore bergamasco diffonde un messaggio di cordoglio. «In questi casi penso sempre alla mia battaglia decennale contro il tumore»

Calderoli, sentito addio a Vialli: «Quella paura l'ho avuta anch'io»
Attualità Bergamo, 07 Gennaio 2023 ore 10:57

Un sentito messaggio di cordoglio. E' quello che il ministro bergamasco Roberto Calderoli ha rivolto alla famiglia di Gianluca Vialli, il calciatore scomparso a 58 anni in seguito a un micidiale tumore al pancreas.

Dopo le condoglianze espresse dell'Atalanta, l'esponente della Lega scrive: «Ancora una volta ho il cuore gonfio di tristezza e non trovo le parole giuste per esprimere il mio dolore per la prematura scomparsa di Gianluca Vialli, che segue di poche settimane quella di Sinisa Mihajlovic».

«Campioni nello sport e nella vita, esempi di coraggio nel combattere la malattia continuando a lavorare, a vivere, anche a sorridere, fino all’ultimo», aggiunge il senatore.

«E come sempre in questi casi penso alla mia decennale battaglia contro il mio tumore, alle operazioni, alla sofferenza, a quello che ho passato io, alle paure che ho avuto anch’io. Addio grande uomo, addio campione», conclude Calderoli.

Seguici sui nostri canali