Ennesimo raggiro

Cologno, signora truffata da un falso carabiniere: «Suo figlio è stato rapinato»

Le hanno fatto credere che una banda di albanesi sarebbe arrivata alla sua porta per rapinare anche lei. Così ha consegnato i suoi beni a un complice del truffatore

Cologno, signora truffata da un falso carabiniere: «Suo figlio è stato rapinato»
Pubblicato:
Aggiornato:

Ennesima truffa a danno degli anziani. Vittima questa volta una signora di Cologno al Serio, raggirata dalla telefonata di un finto carabiniere - ormai un classico fra i truffatori - che, utilizzando il figlio rapinato come scusa, l'ha spinta a consegnare tutti i suoi averi preziosi.

La signora, come riporta L'Eco di Bergamo, è stata infatti contattata al telefono da un uomo che si è finto un agente delle forze dell'ordine. Quella voce dall'altro capo della cornetta la avvisava che il figlio era stato rapinato da una banda di albanesi ancora in libertà, che avrebbero potuto presentarsi di fronte alla sua porta da un momento all'altro per rapinare anche lei.

Così il finto carabiniere l'ha intimata così a raccogliere tutti i beni che aveva, contanti e gioielli in primis, all'interno di una borsa e, per metterli al sicuro dai fantomatici rapinatori, di consegnarla poi a un suo collega che l'avrebbe raggiunta alla sua abitazione in borghese.

La donna, spaventata e scossa dopo aver ricevuto la notizia, ha fatto quanto le è stato detto, restando sempre al telefono con l'uomo: ha messo i suoi preziosi averi in una borsa e, uscita dal cancelletto di casa, ha trovato il falso carabiniere in borghese che ha preso il malloppo e si è allontanato a piedi.

Solo quando il complice ha riattaccato, la poveretta ha capito di essere rimasta vittima di una truffa.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali