Attualità
cambio di stagione

Domenica di maltempo e temperature giù in Bergamasca: al pizzo Coca torna la neve

Al rifugio Curò la colonnina di mercurio è scesa fin a segnare i 2,5 gradi centigradi

Domenica di maltempo e temperature giù in Bergamasca: al pizzo Coca torna la neve
Attualità Val Seriana, 20 Settembre 2021 ore 10:35

Per i bermuda e gli abiti leggeri è tempo di tornare nell’armadio. Il maltempo di ieri (domenica 19 settembre) ha costretto i bergamaschi a rispolverare felpe, giubbotti e impermeabili visto il repentino abbassamento delle temperature.

Il barometro è sceso al punto che su alcune delle nostre montagne, in particolare oltre i 2.400 metri di altitudine, hanno fatto capolino i primi sprazzi di neve della stagione. In particolare sulle cime dei pizzi Coca, Redorta e Scais.

Il brusco calo termico è stato registrato anche dai rilevatori delle stazioni del Centro meteo lombardo, distribuite in Bergamasca. In alcune località la temperatura è scesa anche ben al di sotto dei dieci gradi centigradi. Al rifugio Curò era pari a 2,5 gradi centigradi, al Vodala erano invece 6 i gradi accertati. A Zambla alta la colonnina di mercurio ha segnato i 7 gradi, mentre a Peghera di Taleggio i 9 gradi centigradi.

Il maltempo di ieri pomeriggio ha investito il capoluogo e la zona occidentale della provincia con una violenta grandinata, che fortunatamente non ha provocato danni ingenti. I vigili del fuoco sono intervenuti soprattutto per rimuovere qualche albero caduto, per un piccolo smottamento sulla strada che conduce alla Roncola e per svuotare qualche cantina allagata.