Attualità
mercoledì 19 maggio

Finale di Coppa Italia, no a deroghe sul coprifuoco. Appello al buonsenso dei tifosi

Il deputato leghista Belotti aveva chiesto formalmente di permettere di stare in giro e nei locali fino alle 23.30, ma la Prefettura non è d'accordo. Gori chiede responsabilità

Finale di Coppa Italia, no a deroghe sul coprifuoco. Appello al buonsenso dei tifosi
Attualità Bergamo, 07 Maggio 2021 ore 09:25

Mercoledì 19 maggio, giorno in cui l’Atalanta si giocherà la finale di Coppa Italia contro la Juventus, non ci sarà alcuna deroga o slittamento dell’orario del coprifuoco alle 23.30, come richiesto formalmente dal deputato leghista Daniele Belotti.

La proposta, già cassata dalla Prefettura, è stata bocciata anche dal sindaco Giorgio Gori, che dalle colonne de L'Eco di Bergamo ha invece lanciato un appello ai tifosi: «Capisco il diritto a voler gioire, nell’augurio che ce ne siano le ragioni, ma stavolta viene prima il diritto alla salute».

L’invito è quindi di mantenere un comportamento responsabile, visto il delicato momento sanitario, evitando che anche a Bergamo si ripetano i folli festeggiamenti visti domenica 2 maggio in centro a Milano per la vittoria dell’Inter dello scudetto.

La speranza è che questa volta gli appelli al buon senso non cadano completamente nel vuoto, visto che già in occasione della partita di Champions contro il Real Madrid, a febbraio, le autorità avevano chiesto ai tifosi di evitare assembramenti, ottenendo come unico risultato un carosello di centinaia di supporter che aveva invaso viale Giulio Cesare.

Mercoledì 12 maggio in Prefettura si svolgerà una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica; probabile che per evitare che i tifosi si riversino in massa nelle strade a festeggiare venga coinvolta anche la società calcistica nerazzurra.