per non parlare delle code...

Giro più lungo per i taxi che arrivano a Orio: «Ridicolo per il terzo aeroporto d'Italia»

Un tassista lamenta l'imposizione del percorso più complicato rispetto a quello dei bus, eppure «siamo anche noi un servizio pubblico»

Giro più lungo per i taxi che arrivano a Orio: «Ridicolo per il terzo aeroporto d'Italia»
Pubblicato:
Aggiornato:

di Marta Belotti

Negli ultimi cinque giorni, complici le festività pasquali, in tanti si sono riversati all'aeroporto di Orio al Serio. Ed è proprio da questa situazione di sovraccarico che arriva la segnalazione del tassista Luca Marnoni, che si chiede come sia possibile che per «ordini superiori» la Polizia locale di Orio abbia costretto tutti i taxi a fare una strada più lunga rispetto a quella dei bus.

Spiega: «In questi giorni con grande e grave difficoltà di traffico verso l'aeroporto di Orio al Serio, la polizia locale ha imposto ai tassisti un percorso più lungo rispetto a quanto previsto per i bus, dimenticando o ignorando che i taxi svolgono e sono un servizio pubblico, ma sopratutto causando difficoltà agli utenti, sia relativamente ai tempi che ai costi».

«Perché noi diversi dai pullman?»

In particolare, se i bus venivano fatti entrare quasi direttamente dopo la prima rotondina, i taxi invece venivano spinti dagli agenti della polizia in servizio fino alla seconda. Di conseguenza, gli utenti restavano allibiti e talvolta stizziti perché risultava subito chiaro a chiunque che in quel modo avrebbero ritardato l'arrivo e pagato di più.

Marnoni non ci sta: «Per me è apparentemente un vantaggio, perché ci metto di più e faccio più strada, così mi guadagno quei cinquanta centesimi, massimo un euro in più a cliente. Tuttavia, non lo trovo corretto. La città con il terzo aeroporto per flusso di passeggeri in Italia viene così ridicolizzata».

Il problema del P1

Oggi, mercoledì 3 aprile, la situazione non si è ripresentata e i tassisti hanno potuto usare tranquillamente la corsia dei bus. Marnoni sottolinea il suo sconcerto: «È stato così perché pensavano di migliorare il traffico? Lo faranno di nuovo? Era una prova?». Inoltre, il lavoratore che spesso fa da spola tra aeroporto e città sottolinea: «Servirebbe mettere ordine a tutto il sistema delle entrate e delle uscite. Questo perché il "kiss and go" così vicino ai varchi provoca sempre delle code. Noi avremmo una corsia più interna, vicina all'aeroporto, ma ci capita comunque di fare la coda, che influisce molto sui tempi di percorrenza. Talvolta i rallentamenti si fanno sentire fin dalla zona dell'uscita per l'autostrada. Basterebbe spostare il "kiss and go" in modo tale che non crei più intoppi».

Nella mattinata di oggi, secondo alcuni colleghi di Marnoni, il tempo di percorrenza tra stazione di Bergamo e aeroporto era di 41 minuti proprio a causa del congestionamento del traffico. 

Commenti
Giancarlo

Chi ha studiato la viabilità come può aver previsto che ci siano cosí pochi posti per caricare e scaricare i passeggeri che arrivano con le navette? Il 28 marzo e il 2 aprile c'erano continui ingorghi perché non c'era spazio a sufficienza.

Roberto

Bisogna eliminare la possibilita’ di parcheggiare di fronte ad arrivi e partenze. Solo kiss and fly e corsie preferenziali per servizi pubblici. Chi vuole fermarsi di piu’ vada al nuovo parcheggio a est. Easy ..

Barry Wilmot

Questo aeroporto è un disastro. Io abito a Seriate ma preferisco usufruire dell'aeroporto di Linate...tutto più tranquillo!

Giorgio

Per quanto riguarda la viabilità dei mezzi pubblici basterebbe farli entrare da Grassobbio dove ci sono gli uffici della Sacbo,è vero sarebbe più lungo ma farebbe risparmiare 30 Min. il tempo che impiegano adesso per arrivare dalla rotonda del P3 agli arrivi. Probabilmente è più remunerativo far entrare tutti nel parcheggio P1 dove ci sono 10 minuti gratuiti ma che non bastano ad uscire quando c'è tutto bloccato con conseguente pagamento di €2,50 all'ora.

Pasquale

...gli stalli di sosta non devono essere tangenziali ai varchi di accesso all' aeroporto ma ortogonali in guida da non formare tre quattro file di auto in sosta che impediscono alle vetture in arrivo di transitare!!!

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali