Menu
Cerca
a calvenzano

Nascosti in palestra per "sfuggire" al coprifuoco: minorenni a rischio multa

Il gruppo di giovani è stato individuato grazie a una fototrappola. In palestra non è stato danneggiato nulla

Nascosti in palestra per "sfuggire" al coprifuoco: minorenni a rischio multa
Attualità 07 Giugno 2021 ore 11:01

La palestra comunale di Calvenzano era diventata il luogo di ritrovo ideale per trascorrere qualche ora in compagnia oltre l’orario del coprifuoco (all’epoca fissato alle 22), lontano da occhi indiscreti e, soprattutto, dalle sanzioni.

Peccato però che come raccontano i colleghi di PrimaTreviglio, il gruppo di ragazzi alla fine è stato pizzicato grazie a una fototrappola e, adesso, rischia di essere multato dalla polizia locale per aver violato la normativa.

I giovani, scattato il coprifuoco, invece tornare a casa entravano nell’impianto sportivo nel parco del Volontariato, approfittando della serratura di una porta che non era chiusa ermeticamente. «All’interno della palestra non ci sono stati danneggiamenti o vandalismi - spiega il sindaco Fabio Ferla - ma abbiamo trovato tracce per terra che qualcuno ci fosse entrato. Gli episodi si sono ripetuti, così abbiamo incaricato la polizia locale di indagare».

Gli agenti hanno quindi installato nelle vicinanze dell’edificio la fototrappola, dello stesso tipo di quelle usate per individuare chi abbandona i rifiuti nei cestini o nelle aree verdi. Durante una serata avevano anche organizzato un pattugliamento mirato per cogliere in flagrante il gruppetto, senza riuscirci.

A individuare e filmare chi entrava in palestra ci ha pensato l’occhio elettronico. I minorenni sono stati identificati e, in questi giorni, la polizia locale li sta convocando per chiedere conto di ciò che hanno fatto.