Attualità
attenzione

Pericolo d'incendi boschivi: allerta "rossa" anche sulle Prealpi bergamasche

L'avviso di allerta è stato emesso dalla Sala operativa della Protezione civile lombarda. La causa principale è la siccità

Pericolo d'incendi boschivi: allerta "rossa" anche sulle Prealpi bergamasche
Attualità Val Seriana, 26 Marzo 2022 ore 09:07

Anche le Prealpi bergamasche, sia quelle orientali sia quelle occidentali, sono state inserite tra le aree per le quali la Sala operativa della Protezione civile regionale ha emesso un avviso di allerta rossa per il rischio che si verifichino incendi boschivi.

Domenica scorsa, a causa della siccità, sono scoppiati roghi (forse di origine dolosa) nei boschi di Novazza, Vertova e Vedeseta. Giovedì pomeriggio un incendio boschivo è stato segnalato a Gandino, mentre ieri sera, intorno alle 18.30, i vigili del fuoco di Clusone sono intervenuti per spegnere le fiamme che stavano bruciando sterpaglie tra Parre e Ponte Nossa.

«Le condizioni metereologiche attuali e il perdurare dell’assenza di precipitazioni stanno favorendo lo sviluppo d’incendi nei settori prealpini – ha commentato l’assessore regionale alla Protezione civile Pietro Foroni –. La situazione è costantemente monitorata dalla nostra Sala operativa. Grazie ai mezzi regionali stiamo riuscendo a fornire azioni rapide e tempestive per contenere i roghi».

I livelli di criticità elevata (rosso) sono previsti nelle seguenti zone omogenee: Verbano (IB 04, Va), Lario (IB-05, Co e Lc), Pedemontana occidentale (IB-09, MB, Mi, Co, Va, Lc), Prealpi Bergamasche occidentali (IB-10, Bg e Lc), Prealpi Bergamasche orientali (IB-11, Bg), Mella – Chiese (IB-12, Bs), Garda (IB-13, Bs).

Tra le aree attualmente interessate dagli incendi, oppure che sono tenute sotto controllo dalle autorità vi è la porzione di bosco in cui è scoppiato il rogo a Gandino, dove è in corso la bonifica del terreno. Per scongiurare il pericolo d’innesco e di propagazione degli incendi, la Regione invita i cittadini ad adottare comportamenti corretti, a informarsi costantemente sulle previsioni di rischio e ad avvisare le autorità competenti in caso di necessità o di avvistamento di un rogo. Le segnalazioni di ogni principio d’incendio si effettuano chiamando il 112, oppure la Sala operativa di Protezione civile regionale al numero 800.061.160.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter