Attualità
Cantieri

Quindici «piccoli cantieri» per la sicurezza dei pedoni a Bergamo partiranno nel 2023

Una spesa di 700 mila euro. Gli interventi interesseranno diverse vie cittadine: prevedono allargamenti, nuovi semafori e piattaforme

Quindici «piccoli cantieri» per la sicurezza dei pedoni a Bergamo partiranno nel 2023
Attualità Bergamo, 06 Gennaio 2023 ore 10:48

Quindici interventi, piccoli cantieri che prenderanno il via quest'anno in alcuni dei luoghi più sensibili della città, ovvero in corrispondenza di scuole, edifici di culto e parchi pubblici. L'obiettivo dell'Amministrazione comunale, che prevede una spesa di 700 mila euro, è quello di mettere in sicurezza le aree pedonali come marciapiedi e attraversamenti e riqualificare strade e spazi aperti per renderli più accessibili. Lo riporta Corriere Bergamo.

I quindici interventi - che si sommano ad altri già previsti in città riguardo manutenzione e abbattimento delle barriere architettoniche e la realizzazione di nuovi tratti ciclabili di connessione - interesseranno le vie: Ruggeri da Stabello, Papa Ratti, Buratti, Tiepolo, Morali, Suardi, Ghislandi, Curie, Pelandi, Gaudenzi, Silvio Pellico, Gusmini, Nullo, Diaz, Manara e IV Novembre. Trattandosi di piccoli e rapidi cantieri, non dovrebbero verificarsi ripercussioni importanti sulla viabilità.

I quindici interventi previsti

La maggior parte dei cantieri graviteranno attorno al centro di Bergamo. In via Suardi la carreggiata verrà ridotta leggermente per realizzare due isole salva-pedoni agli incroci con via degli Albani e con via Cairoli. In via Ghislandi, dove si trova l'Accademia centro studi musicali, e in via Pelandi all'incrocio tra le vie Nullo, Diaz e Manara e in quello tra le vie Diaz e IV Novembre, verrà realizzata una piattaforma pedonale rialzata.

Nel quartiere di Loreto e San Paolo, all'incrocio tra le vie Curie e Pasteur, si interverrà per allargare il marciapiedi e realizzare isole sopraelevate. Verrà, inoltre, modificata la profondità dei posti auto che diventerà pari a due metri. Marciapiedi allargato anche tra le vie Gaudenzi e Orelli. A Valtesse, in via Ruggeri da Stabello, verrà installato un nuovo semaforo a chiamata (nei pressi dell'attraversamento che collega il parco Lea Garofalo a via Vacha) e potenziata l'illuminazione pubblica.

A Redona si lavorerà all'incrocio tra le vie Papa Ratti e Buratti con la realizzazione di una piattaforma; in via Buratti, all'incrocio con via Negrisoli, verranno create mini piattaforme rialzate per gli attraversamenti pedonali. In direzione Torre Boldone, nelle vie Silvio Pellico e Gusmini (e più precisamente tra via Marzanica e via Obroni) nuovi marciapiedi e sensi unici.

Al Villaggio degli Sposi il cantiere interesserà via Tiepolo, nel collegamento tra lo svincolo della Grumellina e via Moroni: anche in questo caso, verrà realizzata una piattaforma pedonale rialzata. Infine a Grumello del Piano, in via Morali, saranno rimossi alcuni stalli con l'obiettivo di realizzare un nuovo attraversamento in direzione parco Roggia Puggia, dove verrà creata anche una piattaforma rialzata e percorsi tattili per non vedenti.

Seguici sui nostri canali