Attualità
Informazione utile

Vaccino anti-Covid dai 6 mesi ai 4 anni: ecco come prenotare in Lombardia

Da ieri (27 dicembre) si può prendere appuntamento sulla piattaforma regionale. Somministrazioni nei centri vaccinali

Vaccino anti-Covid dai 6 mesi ai 4 anni: ecco come prenotare in Lombardia
Attualità 28 Dicembre 2022 ore 14:46

Come da indicazioni del Ministero della Salute, Regione Lombardia estende l’indicazione di utilizzo del vaccino anti-Covid per i soggetti della fascia di età 6 mesi fino ai 4 anni compresi, in via prioritaria per chi presenta condizioni di fragilità tali da esporlo allo sviluppo della forma severa del Covid.

Il vaccino potrà essere reso disponibile anche per i bambini della medesima fascia di età che non presentino le condizioni di fragilità, su richiesta dei genitori e di chi ne ha la patria potestà. La comunicazione del competente Ministero segue il parere espresso dal Gruppo di Lavoro Permanente sull’infezione da SARS-CoV-2 del Consiglio Superiore di Sanità, oltre che l’approvazione della Commissione Tecnico Scientifica dell’Agenzia Italiana del farmaco (Aifa), in accoglimento del parere dell’Agenzia Europea dei Medicinali (Ema) sull’utilizzo del vaccino in questione. La vaccinazione è offerta in tre dosi: a distanza di tre settimane tra la prima e la seconda, e otto settimane tra la seconda e la terza dose. Se il bambino compie cinque anni durante il ciclo già iniziato, proseguirà comunque con il ciclo a tre dosi.

Come prenotare

Per la categoria interessata, da ieri (martedì 27 dicembre) sono aperte le prenotazioni sulla piattaforma regionale https://prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it/, con avvio delle somministrazioni dal 9 gennaio presso gli hub o centri vaccinali dell’infanzia. I centri che hanno in carico soggetti in condizione di fragilità potranno contattare direttamente la famiglia o il tutore legale.

Modalità di somministrazione

Il giorno della vaccinazione, i minori dovranno essere accompagnati esclusivamente da un genitore o dal tutore legale, il quale dovrà dichiarare di aver informato l’altro genitore sulla vaccinazione. L’accompagnatore firmerà il consenso informato davanti al medico e dovrà comunicare al medico vaccinatore del centro vaccinale eventuali vaccini somministrati nei 14 giorni precedenti o in programma nei 14 giorni successivi alla vaccinazione anti Covid-19.

Seguici sui nostri canali