l'aggiornamento di Regione

Variante Delta, a luglio in Lombardia incidenza al 47%. Quasi tutti i contagi tra non vaccinati

Dal 18 giugno al 14 luglio sono state eseguite 20.089 analisi su 17.683 pazienti. Sono 899 i lombardi positivi alla variante

Variante Delta, a luglio in Lombardia incidenza al 47%. Quasi tutti i contagi tra non vaccinati
Attualità 15 Luglio 2021 ore 16:29

La variante Delta è ormai diventata dominante in Lombardia: nel mese di luglio, secondo i dati a disposizione della direzione generale Welfare della Regione, la sua incidenza è emersa nel 47 per cento dei tamponi positivi genotipizzati, contro l’11 per cento di giugno.

«Conferma lo scambio in atto tra le varianti Alpha e Delta», spiega una nota del Pirellone. Nel complesso, fino a ieri (mercoledì 14 luglio) «in Lombardia sono state eseguite 20.089 analisi di genotipizzazione su 17.683 pazienti - si legge nel comunicato -. Sono 899 i lombardi nei quali è stata rilevata la variante Delta, ovvero il 5 per cento di tutti i pazienti sottoposti alle analisi».

Dai numeri diffusi dalla direzione generale Welfare lombarda emerge però chiaramente, per l’ennesima volta, l’efficacia dei vaccini nel contrastare la diffusione del virus, o quantomeno gli effetti più pesanti sulla salute delle persone.

«Circa l'88 per cento dei cittadini risultati positivi non ha ricevuto nessuna dose di vaccino - sottolinea Regione Lombardia -, mentre è pari al 6 per cento la percentuale di pazienti contagiati che hanno completato il ciclo vaccinale. Tassi pressoché comuni a tutte le varianti, a conferma della validità della copertura vaccinale una volta completato il ciclo con il richiamo».

Il Pirellone rilancia quindi l’appello a fissare un appuntamento negli hub vaccinali. «Tutti coloro che ancora non hanno aderito alla campagna lo facciano con urgenza» Si può prenotare il vaccino dal portale regionale online, oppure rivolgendosi ai portalettere, dai Postamat e chiamando il call center 800.894545.