Inflessibili

Abbandonano mobili in strada a Romano, la polizia locale li obbliga a ripulire

Altro colpo contro l'inciviltà assestato dagli agenti del Distretto della Bassa Bergamasca Orientale

Pubblicato:
Aggiornato:

La polizia locale del Distretto della Bassa Bergamasca Orientale non perde un colpo. Nuovo intervento contro l'inciviltà dopo che un'intera cameretta era stata abbandonata nei pressi del sottopasso che porta alla piazzola ecologica, a Romano. Colpa di un "trasloco" improvvisato, ma la famiglia responsabile del gesto è stata obbligata a ripulire tutto.

Dopo la segnalazione dell'abbandono, le indagini immediate hanno permesso di ricostruire l'accaduto. A lasciare lì i mobili è stata una famiglia cinese con sei figli. Avevano cambiato i mobili della cameretta e per questo avevano caricato gli scarti da portare in discarica. Arrivati, però, l'hanno trovata chiusa e hanno ben pensato di lasciarla lì nelle vicinanze con l'idea - così si sono giustificati con gli agenti - che sarebbero tornati per smaltirla correttamente.

La stessa giustificazione accampata, solo qualche settimana fa, da un altro romanese che aveva abbandonato in campagna niente di meno che un divano prontamente riconsegnato dagli agenti nel giardino della sua abitazione.

Obbligati a ripulire tutto

Una volta individuati i responsabili, gli agenti, li hanno raggiunti a casa e li hanno obbligati a ripulire. La famiglia è stata "scortata" sul posto dalla polizia locale e sotto gli occhi vigili degli agenti hanno raccolto tutti i rifiuti e li hanno portati in discarica dove li hanno conferiti negli appositi cassoni.

Denuncia e multa

Nei confronti dei trasgressori è scattata la denuncia penale (l'abbandono dei rifiuti è ora classificato come reato penale, ndr) e la sanzione che potrà arrivare fino a diecimila euro. Avranno ora trenta giorni per pagare 2500 euro, in caso contrario partirà il procedimento e sarà il giudice a stabilire la somma dovuta al Comune.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali