vacanze da incubo

Puglia, aggrediti due bergamaschi: un 67enne con un martello e un 16enne con una chiave inglese

Il più anziano è stato colpito su un bus e poi rapinato. Il ragazzo, invece, vittima di 30 anni per aver lanciato uno sguardo di sfida

Puglia, aggrediti due bergamaschi: un 67enne con un martello e un 16enne con una chiave inglese
Cronaca Bergamo, 17 Luglio 2021 ore 16:06

Si stava dirigendo all’aeroporto di Bari in compagnia del figlio minorenne, quando è stato aggredito e derubato del proprio borsone.

La vittima, come riporta L'Eco di Bergamo, è un bergamasco di 67 anni, che è stato colpito alla testa con un martello di gomma da un uomo che è scappato dopo averlo derubato. L’aggressione si è verificata ieri sera, nel quartiere San Paolo. Nell’agguato non è rimasto coinvolto il ragazzino, mentre la contusione del sessantasettenne è stata giudicata guaribile con una prognosi di 15 giorni.

La vittima, prima di sporgere denuncia, è stato trasportato e medicato al Policlinico di Bari. I carabinieri sono al lavoro per identificare l’aggressore, analizzando sia le telecamere pubbliche, sia quelle installate a bordo del mezzo pubblico.

Sempre in Puglia, ma questa volta a Gallipoli, nel Salento, un giovane di 16 anni ha rimediato dieci punti di sutura dopo essere stato colpito con una chiave inglese da un trentenne, che ha precedenti di polizia. Il sedicenne era in compagnia di amici e del fratello quando è avvenuto l'attacco.

Tutto sarebbe nato da uno sguardo di sfida lanciato dal sedicenne al giovane di 30 anni. Così l'avrebbe inseguito per poi colpirlo al volto, all'altezza del sopracciglio. Il trentenne è stato denunciato con l'accusa di lesioni gravi, aggravate da futili motivi.