traffico internazionale di droga

Atterra a Orio con 34 ovuli di cocaina dietro la schiena: in carcere corriere 36enne

L’uomo, di origine dominicana, non ha precedenti. È atterrato con un volo proveniente da Barcellona

Atterra a Orio con 34 ovuli di cocaina dietro la schiena: in carcere corriere 36enne
Cronaca 22 Gennaio 2021 ore 09:34

L’accusa a carico di un trentaseienne di origine dominicana è di traffico internazionale di stupefacenti. Il giovane, proveniente da Barcellona, è atterrato all’aeroporto di Orio al Serio con circa mezzo chilo di cocaina nascosto dietro la schiena, suddivisa in 34 ovuli. Droga che, visto il suo elevato grado di purezza, avrebbe consentito, una volta tagliata, la preparazione di un cospicuo numero di dosi destinate allo spaccio.

A tradire l’uomo, senza precedenti penali, sono stati il suo agire vago e l’eccessivo nervosismo al momento dei controlli, che hanno insospettito la Guardia di Finanza e il personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Il trentaseienne non ha saputo dare spiegazioni sul perché del suo viaggio in Italia. I militari hanno quindi deciso di ispezionare il bagaglio a mano, senza però trovare nulla di irregolare. La droga, nascosta sotto i vestiti, è stata trovata solo in seguito alla perquisizione personale del corriere.

L’uomo è stato sottoposto ai rilievi fotodattiloscopici ed è stato portato in carcere a Bergamo, dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli