l'andamento della settimana

Contagi sempre in calo. Moratti: «In un mese in Lombardia terapie intensive giù del 77%»

I malati ricoverati nei reparti di degenza ordinaria, rispetto al mese scorso, sono diminuiti dell'80 per cento

Contagi sempre in calo. Moratti: «In un mese in Lombardia terapie intensive giù del 77%»
Cronaca Bergamo, 03 Luglio 2021 ore 19:32

Rispetto a un mese fa si conta il 77 per cento in meno di pazienti Covid ricoverati nelle terapie intensive lombarde. Lo stesso dato riferito però ai malati ospitati negli reparti di degenza ordinaria è diminuito dell’80 per cento. Venerdì (2 luglio), poi, non c’è stato alcun decesso legato al Covid, fatto che non accadeva dal 6 ottobre.

Il miglioramento costante e graduale del quadro epidemiologico in Lombardia emerge anche da questi numeri, confermati ieri dalla vicepresidente e assessore al Welfare lombardo Letizia Moratti. Merito della minor circolazione del virus e, soprattutto, dell’efficacia mostrata dalla campagna vaccinale, che nella Bergamasca ha raggiunto numeri di tutto rispetto nonostante il 70 per cento dei giovani tra i 12 e i 15 anni non abbia ancora prenotato l’appuntamento per ricevere la prima dose.

In provincia di Bergamo alla data di giovedì 1 luglio erano 1.060.131 le dosi ricevute dai cittadini che si sono messi in fila nelle 190 linee attivate negli hub vaccinali. In media la campagna d’immunizzazione ha viaggiato su un ritmo che ha oscillato tra le 10 mila e le 12 mila iniezioni al giorno.

In calo la pressione degli ospedali

Sempre venerdì scorso la terapia intensiva dell’ospedale Bolognini ha dimesso l’ultimo paziente Covid. Per trovare una condizione analoga all’interno dell’ospedale di Seriate bisogna tornare indietro di quattro mesi, al 2 marzo. Ma il calo della pressione esercitata dai malati sulle strutture sanitarie della provincia è generalizzato.

Secondo il bollettino pubblicato ieri dall’Asst Bergamo Ovest sono 5 i pazienti ricoverati all’ospedale di Romano di Lombardia, mentre quello di Treviglio-Caravaggio è Covid-free. All’ospedale Papa Giovanni, invece, è ancora ricoverata una ventina di pazienti (tra area critica e sub-acuti).

Nel complesso, su scala regionale, venerdì 25 giugno i pazienti in terapia intensiva erano 63 e quelli ricoverati nei reparti ordinari 298. In una settimana, i malati Covid nei reparti di area critica sono scesi a 45, quindi 18 in meno, mentre quelli ricoverati nei reparti ordinari nel complesso sono 208, pari a un calo di 90 pazienti.

Contagi giù

Continua a ridursi il numero di positivi diagnosticati settimanalmente. Da mercoledì 23 a martedì 29 giugno in provincia ne sono stati accertati il 43 per cento in meno rispetto al periodo precedente, arrivando nel complesso a contare 57 positività.

Ormai l’86 per cento del nostro territorio è libero dai contagi: in 210 comuni non sono stati registrati positivi. La media giornaliera delle positività è di 8 al giorno e l’incidenza settimanale è scesa a 5 nuovi casi ogni 100 mila abitanti.