l'incontro in municipio

Degrado su viale Papa Giovanni, presidio fisso di polizia locale allo studio

Il vicesindaco e assessore alla sicurezza Sergio Gandi ha incontrato due rappresentanti del neonato comitato BergamoCentro

Degrado su viale Papa Giovanni, presidio fisso di polizia locale allo studio
Bergamo, 09 Settembre 2020 ore 10:09

Spaccio, degrado, bivacchi, rifiuti abbandonati per strada, vetrine spaccate e la percezione generalizzata di un senso di mancata sicurezza. Residenti e commercianti del centro e, in particolare, di viale Papa Giovanni sono esasperati tanto che per essere ascoltati dal Comune hanno dato vita al comitato BergamoCentro. E Palazzo Frizzoni ha risposto. Per arginare queste problematiche l’Amministrazione avrebbe pensato di allestire un presidio fisso di Polizia locale lungo il Viale Papa Giovanni non appena entreranno in servizio 20 nuovi agenti, in modo che tutti i giorni ci sia personale in divisa o in borghese nella zona.

Una soluzione che non dispiace al movimento apolitico cittadino, il quale ha già raccolto oltre cento firme per dire basta al degrado nel centro cittadino e che nella giornata di martedì 8 settembre è stato ricevuto dal vicesindaco e assessore alla sicurezza Sergio Gandi in Municipio. Tuttavia, per il neonato comitato un presidio fisso, pur essendo una buona idea, non può rappresentare una soluzione definitiva e ha annunciato che continuerà a raccogliere denunce di commercianti e residenti perché il malcontento è ancora tanto. Tra gli abitanti del quartiere non manca infatti chi dice di aver paura di uscire di casa dopo una certa ora, oppure di rientrare tardi la sera, vista la presenza di persone ubriache e moleste.

Nel corso dell’incontro a Palazzo Frizzoni il vicesindaco Gandi ha poi ribadito che il Comune è disponibile a contribuire alle spese che sosterranno residenti e commercianti della Galleria Fanzago per acquistare e installare due cancelli sugli ingressi di via Angelo Maj e del Viale, necessari a impedire i bivacchi notturni davanti alle vetrine dei negozi o ai portoni delle abitazioni.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia