Residenti e commercianti esasperati

Nasce il comitato BergamoCentro, per dire «basta al degrado nel centro città»

Il neonato comitato cittadino ha già raccolto oltre 100 adesioni spontanee

Nasce il comitato BergamoCentro, per dire «basta al degrado nel centro città»
Bergamo, 04 Settembre 2020 ore 16:02

Nei mesi di luglio e agosto si sono moltiplicati sui social segnalazioni, fotografie e commenti che denunciavano episodi di degrado in viale Papa Giovanni, nella Galleria Fanzago e nelle strade adiacenti al centro cittadino. Residenti e commercianti, esasperati dalla situazione, si sono rivolti più volte al Comune o ai gruppi di opposizione.

Oggi, venerdì 4 settembre, per dire una volta di più basta a questa condizione di disagio è nato il comitato BergamoCentro. «Abbiamo personalmente più volte mandato e-mail e comunicazioni a Palazzo Frizzoni per denunciare la situazione di degrado che vedevamo sotto le nostre case e quelle dei nostri genitori, nel centro città – attacca Gianmarco Passirani, presidente e portavoce del neonato comitato cittadino –. Documenti restati però inascoltati. Abbiamo pubblicato fotografie su Facebook e nel giro di qualche settimana abbiamo raccolto oltre cento firme spontanee e tantissime adesioni sul territorio».

Spaccio, degrado, bivacchi e la percezione di un senso di mancata sicurezza: sono queste le principali problematiche stigmatizzate. «Lo scontento è tanto ed è palpabile parlando con la gente – aggiunge Passirani -. Intanto che i vari membri dell’Amministrazione sono stati in ferie su lidi spagnoli o litorali sardi siamo andati a trovare residenti, commercianti e anche tassisti per ascoltare e raccogliere materiale che speriamo di sottoporre quanto prima al Comune». Il direttivo della neonata associazione conta al momento sette persone. Tra i componenti vi sono anche Massimo Cocchiara e Giuliano Colpani, rispettivamente presidente e vicepresidente di Co.Ta.Be. (l’associazione Tassisti di Bergamo) oltre a commercianti e giovani bergamaschi. «Per noi tassisti un centro cittadino degradato e privo di qualsiasi tipo di sicurezza rappresenta un danno economico non indifferente – commenta Massimo Cocchiara -. La stagione turistica è ai minimi storici e le corse diminuiscono sempre di più».

Tutte le segnalazioni vengono raccolte all’indirizzo mail comitatobergamocentro@gmail.com. «Da commerciante è da mesi che segnalo e documento con fotografie il degrado anche delle varie gallerie del centro – prosegue Andrea Gori, componente del direttivo -. Da quella Fanzago al Passaggio Bruni, dove ho l’attività. Capita spesso che le persone bivacchino di fronte all’ingresso della mia attività e ogni mattina rischio quando cerco di mandare via gente che dorme di fronte alla mia vetrina. Non se ne può più, serve un impegno immediato da parte dei residenti per farci sentire».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia