Pochi istanti ogni giorno

Il contagio torna a preoccupare, il Comune di Bergamo riattiva la web app “Oggi come stai”

Lanciata ad aprile, questa web app è servita a monitorare l'andamento della pandemia nella nostra provincia. Il 23 ottobre è stata ufficialmente riattivata

Il contagio torna a preoccupare, il Comune di Bergamo riattiva la web app “Oggi come stai”
24 Ottobre 2020 ore 09:43

Ben prima della famigerata app Immuni, mentre la stretta della pandemia sulla Bergamasca lentamente si allentava, il Comune di Bergamo lanciava “Oggi come stai“, una web app (praticamente una app, ma che funzione attraverso un sito internet) collegata ad Ats per monitorare lo stato di salute dei bergamaschi, non soltanto i cittadini ma di tutta la provincia. Attraverso di essa si segnalava il proprio stato di salute, se ci si fosse o meno già sottoposti a un esame Covid, se ci si spostasse o meno per lavoro.

“Oggi come stai” è risultata essere molto importante: ha permesso infatti di raccogliere una serie di interessanti dati circa il “movimento” del virus nella nostra provincia, ha aiutato l’Ats a monitorare la situazione dei sintomatici, ha permesso alla politica di valutare eventuali misure legate alla mobilità. È stata anche utilizzata dal Comune per gestire la campagna di test sierologici e tamponi gratuiti sulla popolazione cittadina.

Quotidianamente, “Oggi come stai” ricordava agli iscritti, attraverso un messaggino (gratuito) e una mail, di aggiornare il proprio stato di salute sulla web app. Pochi istanti, un paio di click e via. Dalla seconda metà di luglio, però, i messaggini e le mail si sono interrotti, così come gli aggiornamenti degli utenti. La situazione del contagio era sotto controllo. Oggi, a distanza di circa tre mesi da allora, tutto è cambiato: il virus torna a fare paura e sebbene la situazione in Bergamasca sia decisamente meno drammatica rispetto alla primavera scorsa, è fondamentale il comportamento di tutti noi. Per questo, da venerdì 23 ottobre, “Oggi come stai” è stata riattivata. Gli iscritti hanno ricevuto nuovamente messaggini e mail e chi non si fosse ancora iscritto è invitato a farlo. Proteggiamoci, proteggiamo gli altri.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia