Che traffico!

La rampa di immissione da Pedrengo è il tappo della Montenegrone: due video lo dimostrano

L'idea di alcuni automobilisti per evitare le chiusure intermittenti del tunnel al mattino. La coincidenza di un cantiere e alcune simulazioni danno loro ragione

Val Seriana, 27 Gennaio 2020 ore 16:17

di Giambattista Gherardi

Nella Valle Seriana attanagliata dal traffico la differenza potrebbe farla un semaforo. Non stiamo parlando di quello ormai famigerato di Colzate (anche se si trova nel territorio del Comune di Casnigo), ma di quello che, se installato, potrebbe dare una decisa accelerata al traffico veicolare che, soprattutto al mattino, dalla Valle Seriana attraversa la galleria Montenegrone per immettersi sull’Asse Interurbano. Fuori dal tunnel (lungo circa 3 chilometri), la prima uscita disponibile è quella che porta gli automobilisti verso Pedrengo e Torre de’ Roveri, mentre solo la successiva conduce all’Asse Interurbano. Qui c’è, ovviamente, anche la rampa di accesso di chi sale per un breve tratto sulla SS671 della Valle Seriana per poi impegnare anch’egli la successiva uscita verso l’Asse.

Ebbene, proprio la rampa di accesso da Pedrengo potrebbe essere (oltre ai flussi di traffico estremamente sostenuti) la causa scatenante delle code nella galleria Montenegrone, che ogni mattina portano addirittura la Provincia a chiudere il tunnel a monte, riversando gli automobilisti verso Alzano, con conseguente intasamento (se mai ve ne fosse bisogno) del rondò delle Valli. A condurre un interessante studio sono stati alcuni automobilisti membri dell’ormai celeberrimo gruppo Facebook “Viabilità in Val Seriana”, che ha preso spunto dalla chiusura per due giorni, a metà dello scorso novembre causa lavori, della rampa di immissione da Pedrengo.

«In quei giorni – ha dichiarato Martino Bigoni – il traffico che dalla Valle Seriana si immette nella Montenegrone e poi sull’Asse scorreva in maniera molto più fluida, con dati di percorrenza decisamente migliori che molti hanno misurato in diverse decine di minuti». L’ingresso da Pedrengo dei veicoli, regolato solo da una normale precedenza, crea rallentamenti e frenate sino a costituire un vero e proprio tappo, in tutto simile a quello che avviene alla sera, traffico del rientro, all’altezza di Nembro, quando di incrociano i flussi provenienti dalla Montenegrone e da Alzano.

Un membro del gruppo “Viabilità in Val Seriana” ha realizzato alcune simulazioni flusso dinamiche dell’immissione di Pedrengo (che potete vedere nei video qui sopra postati), con numeri crescenti di veicoli in circolazione, utilizzando il software Autodesk Infraworks. «Mostrano con chiarezza – scrive l’utente – l’effetto di un semaforo nella corsia di immissione da Pedrengo. Il flusso di traffico senza code raddoppia senza intoppi».

«Non dico di chiudere per sempre lo svincolo – ha aggiunto Bigoni -, ma si potrebbe pensare a un semaforo che ogni tanto chiuda anche l’ingresso da Pedrengo e non solo la Montenegrone. Ma, soprattutto, è necessario che venga realizzata una seconda corsia, magari parallela alla superstrada, per portare il traffico dell’hinterland sull’asse interurbano, senza bloccare la Valle Seriana».
Chissà non sia il classico uovo di Colombo…

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia