La protesta continua

Piazza Dante, manifestanti si legano alle piante e bloccano l’inizio dei lavori

Piazza Dante, manifestanti si legano alle piante e bloccano l’inizio dei lavori
Bergamo, 27 Gennaio 2020 ore 10:24

Non si placa la protesta in Piazza Dante. Oggi, lunedì 27 gennaio, sarebbero dovuti partire i lavori per la riqualificazione della piazza voluta dal Comune, ma è tutto fermo per ora: alcuni manifestanti, infatti, si sono legati agli alberi impedendo l’attività degli operai.

Si tratta dell’ennesimo atto di protesta contro il progetto, che prevede il taglio delle piante presenti, che hanno quasi settant’anni. Già sabato 25 pomeriggio un gruppo di persone aveva organizzato una camminata per le vie del centro per raccontare alla cittadinanza cosa sta accadendo ed esporre la propria posizione. Dal canto suo, Palazzo Frizzoni, quella stessa mattina, in una conferenza stampa ha invece spiegato il motivo per cui «le piante vanno tagliate».

Ricordiamo che sull’argomento del taglio delle piante di Piazza Dante è stato anche presentato un esposto in Procura, dove è stato aperto un fascicolo informativo al momento senza alcuna ipotesi di reato.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia