Cronaca
bottino di circa 1.600 euro

Rapina in una tabaccheria di Stezzano: uomo mascherato minaccia il titolare con un coltello

Il colpo è stato messo a segno ieri pomeriggio (lunedì 20 settembre). Il tabaccaio era già stato rapinato in strada sette anni fa

Rapina in una tabaccheria di Stezzano: uomo mascherato minaccia il titolare con un coltello
Cronaca Stezzano e Azzano, 21 Settembre 2021 ore 10:36

Un uomo sulla trentina, con l’accento bergamasco e con addosso una felpa nera con il cappuccio, occhiali da sole e una mascherina nera. È l’identikit dell’uomo che ieri pomeriggio (lunedì 20 settembre) ha minacciato con un coltello e rapinato Pierpaolo Lupo, 58 anni, titolare dell’omonima tabaccheria a Stezzano.

A fornirlo a L’Eco di Bergamo è stato lo stesso negoziante, che ha raccontato altri dettagli della rapina: la lama del coltello lunga circa 8 centimetri, il tentativo di far desistere il rapinatore e la sua reazione aggressiva, con il tentativo di andare dietro il bancone per prendere il denaro e il coltello puntato all’altezza del volto del tabaccaio.

Il bottino della rapina, messa a segno poco prima delle 17, è di circa 1.600 euro in contanti. È l’incasso che Pierpaolo Lupo teneva in cassa. Preso il denaro, il signor Lupo ha detto di aver visto il ladro dirigersi a piedi verso via Zanica.

Non è la prima volta che il negoziante viene rapinato: nel 2014 alcuni rapinatori avevano aspettato in strada la chiusura della tabaccheria e lo avevano aggredito buttandolo a terra. Quella volta rubarono circa quattromila euro. Ieri, sul posto, sono arrivati i carabinieri di Stezzano. Una telecamera installata in un condominio adiacente potrebbe aver ripreso la rapina e fornire elementi utili a identificare il ladro.