due mesi d'indagini

Rapinò insieme a tre coetanei un 19enne marocchino: arrestato un minorenne

La rapina è avvenuta in un parco di Pontirolo Nuovo e risale al 28 giugno. I tre complici erano stati fermati poco dopo il colpo dai carabinieri di pattuglia

Rapinò insieme a tre coetanei un 19enne marocchino: arrestato un minorenne
Cronaca 27 Agosto 2021 ore 06:00

È accusato di aver rapinato, il 28 giugno scorso, insieme ad altri tre complici minorenni, un giovane di 19 anni originario del Marocco e residente a Castel Rozzone. Ieri, giovedì 26 agosto, i carabinieri della compagnia di Treviglio hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a un ragazzo minorenne residente nella Bassa Bergamasca, emessa dal Gip del tribunale dei minori di Brescia.

L’adolescente, insieme a un altro ragazzo e due ragazze, sarebbe entrato in azione in un parco di Pontirolo Nuovo, luogo in cui la vittima avrebbe incontrato una delle due giovani conosciuta qualche mese prima su Instagram.

All’appuntamento però oltre alla ragazza accompagnata da un’amica, si sono presentati anche i due giovani, che hanno bloccato il diciannovenne al collo e rubato portafogli (contenente 10 euro), cellulare e scarpe. Visto che si dimenava, nel tentativo di rubargli anche i pantaloni, lo hanno anche ferito superficialmente con un coltellino.

La banda ha tentato di fuggire, ma tre rapinatori sono stati fermati dai carabinieri di pattuglia, che erano stati allertati da un passante che aveva soccorso il diciannovenne. Dopo circa due mesi d’indagini è stato identificato anche il quarto rapinatore, ora detenuto all’istituto penale minorile torinese Ferrante Aporti.