Cronaca
Il dubbio

Seriate, spettacolo sulla giornata della Memoria senza patrocinio. Il sindaco: «Niente di ideologico»

Quando Anpi si è vista negare l'appoggio ha scritto una lettera al primo cittadino, che ha assicurato «Lo daremo nella prossima Giunta»

Seriate, spettacolo sulla giornata della Memoria senza patrocinio. Il sindaco: «Niente di ideologico»
Cronaca Seriate, 16 Gennaio 2023 ore 21:51

Non un rifiuto ideologico nei confronti di Anpi, non un mancato rispetto della Giornata della Memoria, ma solo un disguido. È una semplice questione di sovrapposizione di date quella che ha scatenato il botta-risposta consumatosi negli scorsi giorni fra l'associazione Anpi di Seriate e l'Amministrazione della città.

La richiesta negata

Lo scorso 22 novembre 2022 l'Anpi, attraverso la sua presidentessa Vittoria Battaglia, aveva formulato richiesta scritta di patrocino al comune per lo spettacolo Il popolo numerato, a cura della compagnia Teatro Attivo e in programma per il 27 gennaio. Aveva ottenuto sì la sala, in Biblioteca, ma non l'appoggio formale dell'amministrazione. Da qui la decisione di scrivere una lettera al sindaco, firmata non solo da Vittoria Battaglia a nome di Anpi, ma anche dal consigliere Marco Sironi,di Sinistra per un'Altra Seriate.

La lettera

Hanno scritto: «Non vorremmo che dietro tale decisione si celasse un rifiuto di tipo ideologico verso una Associazione, l'Anpi, che ha nell'antifascismo e nei valori della Resistenza e della Costituzione Repubblicana il suo Dna». Per poi ricordare: «Il patrocinio dell'iniziativa non ha nessun onere sulle casse del Comune, e non  riusciamo quindi a comprendere i motivi di tale grave rifiuto tenendo conto che l'Amministrazione Comunale concede spesso patrocini ad iniziative di diverso tipo e che a volte non hanno nulla a che fare con i doveri istituzionali dell'Ente ma solo una valutazione di carattere prettamente politico (come l'assemblea tenutasi il novembre scorso contro l'eutanasia)».

Il sindaco: «Niente di ideologico»

La risposta formale del sindaco non si è fatta attendere. Il primo cittadino Cristian Vezzoli ha spiegato: «Niente di ideologico, solo un disguido dovuto ad una sovrapposizione di date. Al momento della richiesta di patrocinio dell'Anpi anche l'amministrazione comunale stava valutando per lo stesso giorno alcuni eventi, tra cui la rappresentazione teatrale Lydia tra le nazioni prevista per la sera. Non si era dunque ritenuto di patrocinare un evento in concomitanza, quasi che fosse una competizione, con quello organizzato dall'Amministrazione comunale sullo stesso tema e nella stessa giornata. Successivamente la compagnia teatrale ha comunicato che lo spettacolo si sarebbe potuto tenere non prima del 2 febbraio e l'amministrazione comunale ritenendolo comunque di grande importanza e significato ha spostato la data. Purtroppo mi sono dimenticato della domanda di patrocinio chiesta da Anpi e l'amministrazione comunale non è tornata sulla richiesta. Detto questo, tenuto conto che questa Amministrazione ha sempre commemorato con eventi e ricordi sia la giornata della memoria che quella del ricordo verrà concesso il patrocinio richiesto alla prima giunta utile del 19/1/2023». Il patrocinio dunque ci sarà a breve e venerdì sera, il 27 gennaio l’appuntamento è alle 21.00 alla Biblioteca di Seriate per Il popolo numerato, organizzato da Anpi e, a promessa mantenuta, con il patrocinio dell'amministrazione comunale.

Seguici sui nostri canali