primo bilancio

Uso del cellulare mentre si guida: a Bergamo 76 multe in poco più di un mese di controlli

Dal 25 febbraio un'automobile "civetta" della polizia locale pattuglia il centro città e le periferie per pizzicare quegli automobilisti che mentre sono al volante si distraggono telefonando o chattando

Uso del cellulare mentre si guida: a Bergamo 76 multe in poco più di un mese di controlli
Cronaca Bergamo, 09 Aprile 2021 ore 09:49

Dal 25 febbraio, giorno in cui è stato attivato il servizio di controllo, sono state 76 le persone multate da agenti della polizia locale in borghese perché pizzicate al volante mentre parlavano al cellulare (senza auricolari o vivavoce) o chattavano con altre persone.

Obiettivo dichiarato dell’azione di questa automobile “civetta”, ossia senza contrassegni, è infatti quello di contrastare l’utilizzo dei telefonini mentre si è alla guida, causa di molti incidenti, piccoli o grandi che siano.

Nel primo giorno di controlli, nell’arco di cinque ore, erano stati 10 gli automobilisti sanzionati, dal centro città alla periferia. In quaranta giorni i verbali staccati dagli agenti sono saliti a 76 e, tra i multati, non è mancato chi ha criticato l’operato degli agenti, ritenuto ingiusto, e chi ha tentato di accampare, invano, fantasiose scuse per evitare la multa: 165 euro e 5 punti in meno sulla patente.

In media, durante ogni controllo, sono stati multati 15 automobilisti, segno che l’abitudine di usare il proprio smartphone mentre si è alla guida è assai diffusa. Questi controlli continueranno anche in futuro e, anzi, l’obiettivo è di metterne in campo di ulteriori, specifici per la velocità e per i mezzi pesanti.