Menu
Cerca
la campagna

Vaccinazioni di massa: a Dalmine in campo anche medici e infermieri di Humanitas

Al Cus di Dalmine, gestito dall'Asst Bergamo Ovest, il personale Humanitas sarà impegnato nella gestione di otto linee vaccinali ogni giorno

Vaccinazioni di massa: a Dalmine in campo anche medici e infermieri di Humanitas
Cronaca Dalmine, 12 Aprile 2021 ore 18:13

Tra i centri impegnati nella campagna di vaccinazioni anti-Covid di massa c’è anche il Cus di Dalmine, dove da oggi (lunedì 12 aprile) sono al lavoro oltre 100 tra medici e infermieri delle strutture Humanitas Gavazzeni e Castelli.

Accanto al personale dell’Asst Bergamo Ovest, gli operatori dell’Humanitas nelle prossime settimane contribuiranno alla buona riuscita del programma di vaccinazioni gestendo quotidianamente 8 linee vaccinali; in questi primi giorni saranno accolte oltre 550 persone. «Sono orgoglioso di essere qui e di fare la mia parte – racconta Ascanio Graniero, cardiochirurgo di Humanitas Gavazzeni e oggi medico vaccinatore in turno -. Solo grazie alla vaccinazione potremo mettere fine alla pandemia».

2 foto Sfoglia la gallery

«Siamo contenti di continuare a fare rete con la sanità del territorio – sottolinea Massimo Castoldi, direttore sanitario di Humanitas Gavazzeni e Castelli – mettendo a disposizione i nostri professionisti e la nostra competenza. È fondamentale che la campagna si svolga il più rapidamente possibile, per mettere in sicurezza tutti, a partire dalle persone più anziane e fragili».

Le somministrazioni nel frattempo proseguono anche nell’ospedale Gavazzeni dove, dopo gli insegnanti, si è iniziato a vaccinare anche i malati vulnerabili come quelli oncologici e dializzati afferenti alla struttura; un’attività che andrà avanti nelle prossime tre settimane.

L’accesso ai vaccini seguirà ovviamente l’ordine di priorità indicato dal piano strategico elaborato dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia. Per prenotare il vaccino i cittadini devono seguire l’iter indicato dal Pirellone collegandosi alla nuova piattaforma online. Per ulteriori informazioni è disponibile anche il numero verde unico regionale 800.894.545.