Spirano

Vaccini, falsa partenza al PalaSpirà: si presentano in cento su seicento

La macchina organizzativa si è scontrata con un problema tecnologico: la convocazione via sms non ha funzionato

Vaccini, falsa partenza al PalaSpirà: si presentano in cento su seicento
Cronaca 24 Febbraio 2021 ore 01:45

Ci si aspettava la folla, mercoledì 23 febbraio, al PalaSPirà. Invece delle seicento persone attese non ne sono arrivate più di un centinaio, in occasione della prima giornata di vaccinazione anti Covid riservata agli over 80. Le postazioni sono 11, che rimarranno comunque attive nel prosieguo della campagna vaccinale. Il problema? Una falla nel sistema informativo regionale, quello che manda via sms la data della vaccinazione e il luogo dove recarsi per riceverla.

Ecco, di questi messaggi ne sarebbero partiti solo uno su sei, grossomodo. Il flop, però, dovrebbe trasformarsi oggi in top. Durante la mattinata è prevista l’inoculazione del vaccino a 280 persone, e la stessa cosa avverrà nel pomeriggio. I restanti 40 vaccini verranno somministrati durante l’«orario intermedio».

La Bassa non si ferma a Spirano, comunque. È imminente – il primo marzo – apertura dell’hub nel padiglione di TreviglioFiera, nello stesso giorno in cui verrà attivato quello analogo al centro commerciale Antegnate Gran Shopping. L’Asst Bergamo Ovest si sta preparando a gestire altri due hub, oltre ai tre già citati: il Palazzo del ghiaccio di Zanica e la palestra del Centro universitario sportivo di Dalmine. Non ci sono date valide, ancora.

L’organizzazione dell’Asst Bergamo Ovest ha calcolato in nove minuti la permanenza massima degli utenti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli