Mangiar bene
Buona cucina

Da Vittorio Shanghai miglior ristorante italiano nel mondo. Altri tre bergamaschi nella top 50

Al quarto posto "Il Carpaccio" a Parigi, al 13esimo "Acquarello" di Mario Gamba, al 36esimo il clusonese Bombana con "Otto e mezzo"

Da Vittorio Shanghai miglior ristorante italiano nel mondo. Altri tre  bergamaschi nella top 50
Mangiar bene Bergamo, 16 Dicembre 2022 ore 14:59

Foto in apertura di Zhou Xuanru

Che la ristorazione italiana sia apprezzata in tutto il mondo si sa e anche i bergamaschi ci mettono la propria firma per contribuire a questa nomea. Lo dimostra la speciale classifica, curata da giornalisti del settore 50 Top Italy e ufficializzata al "Gran galà della cucina italiana", tenutosi al teatro San Babila di Milano lo scorso 13 dicembre: quattro posizioni sono state assegnate a dei bergamaschi. Al primissimo posto, come miglior ristorante italiano nel mondo è arrivato il Da Vittorio di Shanghai, la cui cucina è guidata da chef Stefano Bacchelli.

Ben posizionati anche gli altri, con al quarto posto Il Carpaccio di Parigi, che con Da Vittorio condivide la gestione della famiglia Cerea. Non solo, quest'ultimo ristorante, che si trova nell’albergo Le Royal Monceau, ha fatto incetta di riconoscimenti, aggiudicandosi anche il  "Pranzo dell’anno 2023".

Stefano Bacchelli, Da Vittorio
Foto 1 di 4

Stefano Bacchelli, "Da Vittorio", primo classificato

Oliver Piras e Alessandra Del Favero, Il Carpaccio
Foto 2 di 4

Oliver Piras e Alessandra Del Favero, Il Carpaccio, quarto

Mario Gamba, Acquarello
Foto 3 di 4

Mario Gamba, "Acquarello", 13esimo

Umberto Bombana, Otto e mezzo
Foto 4 di 4

Umberto Bombana, "Otto e mezzo", 36esimo

Al tredicesimo posto della classifica, il ristorante Acquarello di Monaco di Baviera, guidato dallo chef almennese Mario Gamba, mentre al trentaseiesimo posto il clusonese Umberto Bombana con il suo Otto e Mezzo di Hong Kong.

Seguici sui nostri canali