Pensare positivo
Soliderietà

Azienda romagnola decide di "regalare" a clienti e fornitori una donazione per la Casa di Leo

Un grossista della zona di Forlì-Cesena ha deciso di sostituire così il classico pensiero di Natale materiale destinato a clienti e fornitori

Pensare positivo Treviolo e Lallio, 12 Dicembre 2022 ore 18:18

Dall'Emilia Romagna è arrivato un importante dono di Natale alla Casa di Leo di Treviolo, residenza pensata per chi ha bisogno di trovare un punto fermo e attimi di tranquillità nel momento del ricovero del proprio figlio all’Ospedale Papa Giovanni XXIII.

Un fornitore all'ingrosso di prodotti per parrucchieri della zona di Forlì-Cesena è venuto infatti a conoscenza del progetto e per questo ha deciso di sostenerlo, coinvolgendo chi gli sta attorno. Secondo quanto riportato da L'Eco di Bergamo, il grossista avrebbe scritto, in allegato al tradizionale biglietto d’auguri: «Carissimi clienti e fornitori, quest’anno non riceverete il classico pensiero materiale come regalo di Buone feste, ma abbiamo disposto una donazione in favore della Casa di Leo».

La storia di  Leonardo Morghen, bambino scomparso nel 2015 all'età di dieci anni per una grave malattia, ha colpito profondamente l'imprenditore, venuto a contatto con l'associazione, ma anche tutti i fornitori e dipendenti, che lo hanno scoperto grazie al video su YouTube I am Happy. Nel breve clip di qualche manciata di minuti, Leo ricorda a tutti: «Non smettete di combattere, resistete!».

Seguici sui nostri canali