Pensare positivo
Due euro e la fortuna si scatena

Compra un gratta e vinci di beneficenza su un volo Ryanair e vince centomila euro

La dea Fortuna ha baciato Lorena Faitini, viaggiatrice bergamasca diretta a Siviglia: «Mi cambierà la vita, potrò estinguere il mutuo»

Compra un gratta e vinci di beneficenza su un volo Ryanair e vince centomila euro
Pensare positivo Bergamo, 14 Agosto 2021 ore 12:53

Ha comprato con due euro un gratta e vinci di beneficenza mentre viaggiava a bordo di un aereo Ryanair e, mercoledì scorso (11 agosto), si è aggiudicata 100 mila euro. La dea Fortuna ha baciato la viaggiatrice bergamasca Lorena Faitini che, insieme a Brendan Finnegan, originaria dell’Irlanda, ha avuto la possibilità di giocare per un milione di euro in partite separate dell’evento “Win A Million”.

Lorena e Brendan hanno acquistato i gratta e vinci mentre volavano verso la Spagna e l’Italia. Su entrambe le cartoline era scritta la parola “Yes”, che dava la possibilità di vincere un viaggio a Dublino per giocare la sorte e vincere il milione di euro. Ma tutto sommato, guardando la cifra che le due donne si sono portate a casa, non è andata così male.

«Sono felicissima - ha raccontato Lorena - potrei essere ancora un po’ sotto shock per aver vinto centomila euro. La differenza che questa vittoria farà per la mia famiglia è difficile da esprimere a parole. Sarò in grado di estinguere il mutuo, il che è fantastico! Ho acquistato il gratta e vinci su un volo per Siviglia perché quel giorno mi sentivo fortunata, a volte i sogni si avverano».

Attraverso i gratta e vinci di beneficenza, Ryanair si impegna a raccogliere fondi da destinare a progetti solidali in tutta Europa. Tra questi The Jack & Jill Foundation, Make A Wish Italy, Kinderhilfe Germany, Naomi House & Jacksplace UK. Negli anni, Ryanair Foundation ha devoluto a enti di beneficenza circa dieci milioni di euro. «Il lavoro che Make-A-Wish svolge in Italia è davvero incredibile - conclude Lorena Faitini -. I bambini sono così speciali e sacri per me, e questa organizzazione non sarebbe in grado di svolgere il lavoro che fa senza il supporto di partner di beneficenza come Ryanair».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter