Pensare positivo
Divertirsi e fare del bene

"Seicento battiti per la TIN": l'evento a favore della Terapia intensiva neonatale di Bergamo

L'iniziativa sarà sabato 11 giugno. In programma una maratona di indoor cycling e un torneo di minirugby, con anche cucina e laboratori

"Seicento battiti per la TIN": l'evento a favore della Terapia intensiva neonatale di Bergamo
Pensare positivo Bergamo, 17 Maggio 2022 ore 18:31

Torna l'evento che concilia solidarietà con la passione per lo sport: “Seicento battiti per la TIN” è la giornata a favore della Terapia Intensiva Neonatale dell'ospedale Papa Giovanni di Bergamo, una parte del reparto di Patologia neonatale dove vengono ricoverati i neonati che hanno bisogno di cure ad alta assistenza. L'appuntamento è previsto per sabato 11 giugno: in programma una maratona di indoor cycling e un torneo di minirugby, accompagnati da Food & Beverage e laboratori creativi al Centro Don Bepo Vavassori di Bergamo.

Ospiti d'eccezione Sonny Colbrelli, campione di ciclismo, e Ilaria Galbusera, capitana della Nazionale Italiana di Volley Sorde. Con loro anche Antonio Cargioli, capitano della squadra di volley Agnelli Tipiesse, e i capitani del Rugby Bergamo 1950, del Rugby Parabiago e de I Centurioni Rugby.

«Ogni anno ricoveriamo e assistiamo quasi seicento neonati che necessitano di cure speciali - ha commentato Giovanna Mangili, direttore dell’Unità di Patologia Neonatale del Papa Giovanni XXIII -. Sapere di tanto supporto e affetto in questi eventi, fa capire quanto sia importante il lavoro di tutta la nostra équipe. Esser parte di questo evento significa molto: significa esser al nostro fianco, al fianco dei piccoli neonati, delle loro famiglie ed al fianco dell’Associazione per l’Aiuto al Neonato che da molti anni supporta il nostro reparto sia con attività di volontariato che con l’acquisto di attrezzature e macchinari fondamentali per la cura dei nostri piccoli pazienti».

A tre anni di distanza da “300 per la TIN”, la maratona di spinning che nel giugno 2019 aveva permesso di raccogliere tredici mila euro, “Seicento Battiti per la TIN” sarà gioco e divertimento, ma anche fatica e sudore. Seicento è il numero, come spiegato da Mangili, dei piccoli neonati che ogni anno transitano dalla Terapia Intensiva Neonatale dell'ospedale di Bergamo, mentre i battiti rappresentano il cuore dei promotori dell'evento: Perform Sport Medical Center, Pedalare per la Vita, l'Associazione per l'Aiuto al Neonato e tre grandi Club di Rugby (Parabiago, I Centurioni e Bergamo).

Ad aprire l'evento saranno la maratona di indoor cycling, il torneo di Minirugby e l'area Food, in scena dalle 14:30 al Centro Sportivo Don Bepo Vavassori. A partire dalle 15 i piccoli rugbisti Under 9 e Under 11 di Rugby Bergamo, i Centurioni e Rugby Parabiago si sfideranno in un torneo.

È possibile iscriversi, al costo di 25 euro, a una delle tre sessioni di indoor cycling previste inviando il modulo di iscrizione reperibile sulle pagine dedicate all’evento: sul sito, su Facebook e su Instagram. Chi non potrà essere presente ma vuole comunque sostenere l’iniziativa, può già da ora fare un bonifico a "Pedalare Per La Vita", co-organizzatore dell’evento (IBAN: IT32U0503401615000000002886 - Intestato a: Pedalare Per La Vita - Banca BPM - CAUSALE: Pedalare per la Vita 11 Giugno 2022 Bergamo). L'intero ricavato verrà devoluto alla Terapia intensiva neonatale dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter