Politica
La battaglia

Ad Averara è scontro fra Popolo della Famiglia e Partito Gay Lgbt+. Adinolfi: «Un imbroglio vero e proprio»

Fabio Annovazzi da un lato, Daniele Carboni dall'altro: è scontro ideologico alle prossime elezioni amministrative di Averara

Ad Averara è scontro fra Popolo della Famiglia e Partito Gay Lgbt+. Adinolfi: «Un imbroglio vero e proprio»
Politica 24 Maggio 2022 ore 15:32

Domenica 12 giugno i cittadini di diciassette Comuni della Bergamasca saranno chiamati alle urne per eleggere il prossimo sindaco. Tra questi c'è anche Averara, un paese di circa 180 abitanti dell'alta Valle Brembana dove è scontro ideologico fra due partiti completamente opposti: da un lato il Popolo della Famiglia, che ha schierato il suo candidato Fabio Annovazzi, e dall'altro il Partito Gay Lgbt+, rappresentato da Daniele Carboni, carabiniere. Una candidatura, quest'ultima, che non è piaciuta a Mario Adinolfi, politico e fondatore del Popolo della Famiglia, che l'ha definita un «imbroglio vero e proprio».

«Questo bluff del Partito Gay è veramente un'offesa alla politica – prosegue Adinolfi –. Ma il capolavoro lo hanno fatto ad Averara, dove candidano sindaco uno che vive e lavora in Sardegna e le valli della Bergamasca le ha viste forse in foto. Ad Averara noi candidiamo Fabio Annovazzi che di quel Comune è stato vicesindaco e quelle terre le conosce come le sue tasche. Il Popolo della Famiglia crede nella politica come strumento cristiano di carità se orientato al bene comune. Per questi invece è tutto marketing».

Oltre ad Averara, anche a Blello e Carona due candidati del Partito Gay Lgbt+ sono in corsa per la poltrona di sindaco: Francesca Micheletti e Stefania Garau, entrambe imprenditrici. Lo scorso anno a Valnegra, un altro rappresentante del Partito (Andrea Viscardi) aveva raggiunto il 12,28% dei voti. Fra i punti principali del loro programma, come spiegato sul sito web, ci sono progetti per la crescita economica e sociale legati all'utilizzo dei fondi del Pnrr, ma anche l'inserimento dei Comuni nei progetti (regionali e nazionali) che hanno a che fare con cultura e turismo, nonché iniziative per la tutela dell'ambiente, integrazione sociale, lotta alla povertà e alle disuguaglianze.

Gli altri due candidati sindaco che hanno presentato una lista ad Averara sono l'attuale primo cittadino Mauro Egman (al suo terzo mandato con la lista “Insieme”) e Giuseppe Doci, proveniente dal Comune di Vigolo, che quest'anno ci riprova con la lista “Impegno civico” dopo aver corso alle elezioni amministrative di Valnegra nel 2021.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter