Dal Viminale

Due milioni per la lotta allo spaccio nelle scuole: fondi a Seriate, Dalmine e Romano

Soddisfazione dei parlamentari bergamaschi della Lega: «Confermata la linea di rigore voluta dall'ex ministro Matteo Salvini»

Due milioni per la lotta allo spaccio nelle scuole: fondi a Seriate, Dalmine e Romano
Politica 13 Agosto 2021 ore 17:50

«La linea di rigore nel contrasto allo spaccio di droga nelle scuole, voluta con determinazione dall'ex ministro Matteo Salvini, è stata confermata anche per il prossimo anno scolastico». Esprimono soddisfazione i parlamentari bergamaschi della Lega, commentando lo stanziamento di 2,1 milioni di euro da parte del Viminale nell’ambito del progetto “Scuole sicure 2021-2022”. Le risorse saranno ripartite tra 130 amministrazioni locali, tra cui Seriate, Dalmine e Romano di Lombardia. Nello specifico Seriate beneficerà di 16.632 euro, Dalmine di 16.282 euro e Romano di 15.434 euro di contributi, importi che sono stati calcolati sulla base del numero di residenti in ogni paese.

«I fondi sono destinati alla realizzazione di sistemi di videosorveglianza per i Comuni che non abbiano già beneficiato di forme di contribuzione pubblica - proseguono deputati e senatori leghisti -, all’assunzione a tempo determinato di agenti di polizia locale, al pagamento delle prestazioni di lavoro straordinario, all’acquisto di mezzi e attrezzature o alla promozione di campagne informative per contrastare la vendita e il consumo di droga».

«È un ulteriore segnale dell'attenzione riservata dalla Lega alla sicurezza dei minori e alla prevenzione della tossicodipendenza - concludono i parlamentari del Carroccio -. Ringraziamo il sottosegretario all'Interno Nicola Molteni per aver dimostrato grande attenzione».