Menu
Cerca
Dopo l'attacco leghista

Polizia assente in via Paglia, Bonomelli e Paleocapa? Il Comune: «Già 240 ore di controlli»

Secondo un'interpellanza a firma del consigliere Alberto Ribolla, la mancanza di un presidio fisso avrebbe fatto tornare in attività diversi spacciatori. Palazzo Frizzoni risponde diffondendo i dati dei controlli

Polizia assente in via Paglia, Bonomelli e Paleocapa? Il Comune: «Già 240 ore di controlli»
Politica Bergamo, 19 Aprile 2021 ore 18:35

Polizia locale assente in via Paglia? Falso, la verità è ben altra. Palazzo Frizzoni ha immediatamente risposto all’interpellanza firmata dal consigliere comunale della Lega Alberto Ribolla, il quale evidenziava come il triangolo composto dalle vie Paglia, Bonomelli e Paleocapa fosse tornato ad essere un teatro di spaccio in virtù della mancanza di un presidio fisso della polizia locale, assente da due mesi.

Il Comune di Bergamo però, dati alla mano, ha sottolineato che «nelle vie Paglia, Paleocapa e Bonomelli gli agenti del Comune di Bergamo hanno già svolto oltre 240 ore di presidio, mentre altre 800 ore sono state svolte nella zona di piazzale Marconi e della stazione». Via Paglia godrebbe poi di un’attenzione particolare, in virtù delle 116 ore di pattugliamenti «svolti anche da agenti in borghese».

«Continuiamo a lavorare, insieme alle altre forze dell’ordine, per cercare di garantire il controllo delle aree più a rischio – spiega l’assessore alla sicurezza Sergio Gandi –. Questi dati non comprendono il nuovo servizio delle unità mobili di quartiere, che da febbraio è stato istituito anche per rinforzare la presenza sul territorio cittadino: in queste vie l’attenzione è stata più alta, visto che abbiamo previsto più servizi proprio per rispondere alle richieste dei cittadini».

I controlli nelle vicinanze delle vie Paglia, Bonomelli e Paleocapa hanno portato a rintracciare nell’area una persona segnalata, a un decreto di allontanamento, a una denuncia per documenti falsi e una per detenzione di sostanze stupefacenti. A questi provvedimenti si sono aggiunte le sanzioni per la violazione delle norme anti-Covid.

«Non dimentichiamo – conclude l’assessore Gandi – che nelle ore notturne ci avvaliamo anche dei servizi delle guardie giurate particolari, che eseguono passaggi nelle zone di riferimento. Cercheremo di migliorare ancora: stiamo assumendo nuovi agenti per rinforzare il comando».