Scuola
28 gennaio e 4 febbraio

UniBg apre le porte agli studenti di quinta e presenta i suoi corsi (ce n'è uno nuovo)

Verrà presentata l'offerta formativa e la novità della triennale in ingegneria delle Tecnologie per la Sostenibilità energetica e ambientale

UniBg apre le porte agli studenti di quinta e presenta i suoi corsi (ce n'è uno nuovo)
Scuola Bergamo, 24 Gennaio 2023 ore 16:49

Saranno due sabati, quelli del 28 gennaio e del 4 febbraio, pensati per far entrare gli studenti dell'ultimo anno delle superiori all'interno del mondo dell'Università di Bergamo e della sua ampia offerta formativa grazie agli otto dipartimenti, nove Centri di ateneo e tre Campus, ma anche in continua espansione con la presentazione di un corso completamente nuovo.

Parola chiave: multidisciplinarità

La professoressa Federica Maria Origo, delegata del rettore ai rapporti con le scuole, orientamento in ingresso e in itinere, spiega: «Grazie alla multidisciplinarietà, i nostri Dipartimenti consentono percorsi di studi che spaziano da lettere, filosofia e comunicazione a ingegneria, passando per le lingue straniere, le scienze umane e sociali, il diritto e l'economia. Nel disegnare i nostri corsi teniamo infatti conto sia dei talenti e delle passioni degli studenti, sia dell’evoluzione del mondo del lavoro e della società. Il nostro obiettivo è formare professionisti al passo con le richieste del mercato e cittadini consapevoli, in un contesto formativo dinamico e coinvolgente».

Federica Maria Origo

Il nuovo corso TeSEA

Verranno presentati tutti i corsi già attivi, ma anche una novità, quella di un corso di laurea triennale estremamente attuale e attento al mondo contemporaneo. Si tratta di Ingegneria delle Tecnologie per la Sostenibilità energetica e ambientale (TeSEA), in attesa di accreditamento da parte del Ministero per l’anno accademico 2023-24.

«In un contesto tecnologico in veloce trasformazione, il corso di laurea in Ingegneria delle tecnologie per la sostenibilità energetica e ambientale TeSEA vuole formare una figura professionale multidisciplinare, capace di comprendere il contesto dei cambiamenti climatici e socio-economici in atto e contribuire alla transizione ecologica e digitale del comparto industriale», spiega la professoressa Giovanna Barigozzi, direttrice del dipartimento di Ingegneria e Scienze Applicate, nonché referente del nuovo corso di laurea.

Giovanna Barigozzi

Professioni future

Dopo questo percorso di studi, i laureati potranno svolgere le professioni di tecnico del risparmio energetico e delle energie rinnovabili e di tecnico del controllo ambientale all'interno di strutture pubbliche e private, nazionali e internazionali negli ambiti delle imprese di servizi e manifatturiere. Potranno inoltre svolgere attività come liberi professionisti oppure accedere alle strutture tecniche della amministrazione pubblica deputate al governo dell'ambiente e della sicurezza.

La sfida

Barigozzi aggiunge: «La sfida è stata costruire un percorso di studi ingegneristico con forti contenuti tecnologici, ma anche con molte contaminazioni: fin dal primo anno, ai corsi delle materie di base, matematica, fisica e chimica, si affiancheranno corsi di stampo economico-giuridico, come economia dei sistemi energetici e principi e tutela dell’ambiente e della salute, e corsi di Ecologia e statistica ambientale o che insegnano ad utilizzare gli strumenti di valutazione del ciclo di vita».

Tutti i corsi attivi

Le due giornate di apertura agli studenti del quinto anno delle superiori seguiranno il programma riportato sul sito, dalle 8.30 alle 16.30. I corsi presentati, quelli all'attivo dell'anno accademico 2023-2024 sono: 

  • Per il Dipartimento di Giurisprudenza, la Laurea triennale in Diritto per l'impresa nazionale e internazionale e la Laurea magistrale a ciclo unico (5 anni) in Giurisprudenza (anche in via riservata agli allievi della Guardia di Finanza);
  • Per il Dipartimento di Ingegneria e Scienze Applicate, le Lauree triennali in Ingegneria delle tecnologie per l'edilizia, in Ingegneria meccanica e in Ingegneria delle tecnologie per la sostenibilità energetica e ambientale (nuova attivazione, in attesa di accreditamento dal Ministero);
  • Per il Dipartimento di Ingegneria Gestionale, dell'Informazione e della Produzione, le Lauree triennali in Ingegneria delle tecnologie per la salute, in Ingegneria gestionale, in Ingegneria informatica e in Medicine and Surgery (corso interateneo con l’Università di Milano-Bicocca);
  • Per il Dipartimento di Lettere, Filosofia, Comunicazione, le Lauree triennali in Filosofia, in Lettere e in Scienze della comunicazione;
  • Per il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere, la Laurea triennale in Lingue e letterature straniere moderne;
  • Per il Dipartimento di Scienze Aziendali, la Laurea triennale in Economia aziendale;
  • Per il Dipartimento di Scienze Economiche, le Lauree triennali in Economia e in Scienze politiche e strategie globali (corso interateneo con l’Università Vita-Salute San Raffaele);
  • Per il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, le Lauree triennali in Scienze dell'educazione, in Scienze motorie e sportive, in Scienze psicologiche, e la Laurea magistrale a ciclo unico (5 anni) in Scienze della formazione primaria.
Seguici sui nostri canali