Eventi
Idea per una gita

Con il Fai l'appuntamento è in giardino: tra le mete del 4 e 5 giugno c'è anche Palazzo Moroni

Il Fondo organizza visite in cinque stupendi luoghi lombardi per celebrare la ricchezza ambientale e culturale di parchi e giardini storici

Con il Fai l'appuntamento è in giardino: tra le mete del 4 e 5 giugno c'è anche Palazzo Moroni
Eventi Bergamo, 27 Maggio 2022 ore 16:37

App del meteo a portata di mano e mappe aperte sul territorio della Lombardia: il 4 e il 5 giugno, il Fai torna con "Appuntamento in Giardino", la manifestazione promossa dall’Associazione Parchi e Giardini d’Italia e nata in accordo con l’iniziativa "Rendez-vous aux jardins", che si svolgerà in contemporanea in numerosi Paesi europei.

Lo stress accumulato durante la settimana lavorativa scivola via davanti alle bellezze che il Fai sa sempre come valorizzare. Tra le mete proposte, c’è anche Palazzo Moroni, il giardino che non ti aspetti nel pieno cuore di Città Alta a Bergamo.

3 foto Sfoglia la gallery

In programma ci sono due visite speciali, capaci di conquistare chi non c’è mai stato, ma anche di rinnovare l'interesse di chi li ha già visitati, e un’attività su misura di bambine e bambini. Sabato 4 giugno alle ore 15 è in programma "Dalla parte delle piante", una passeggiata ai giardini del Fondo per scoprire la bellezza della natura dal punto di vista delle piante, tra fiori, profumi e geometrie inedite. La visita è realizzata in collaborazione con l'Orto Botanico di Bergamo e la Rete degli Orti Botanici di Lombardia. Alle ore 16.30 prenderà avvio "Esploratori in giardino", l’iniziativa dedicata ai bambini. Sarà un viaggio per piccoli botanici alla scoperta delle piante, da osservare, capire e anche collezionare in un erbario personale.

Domenica 5 giugno, dalle ore 10.15 alle 16.30, il pubblico sarà invitato ad approfondire la storia e le caratteristiche botaniche del maestoso giardino del Palazzo, il più grande di Bergamo Alta, partecipando a "Ti racconto il giardino", percorso guidato tra i terrazzamenti formali di impianto seicentesco e nella vasta ortaglia, annessa nel corso dell’Ottocento e oggi angolo di campagna intatto in uno dei centri storici più belli d’Italia. Sarà un viaggio tra passato, presente e futuro, ma soprattutto tra fiori di specie mellifere, il frutteto da poco piantumato e l’antico roccolo. Per chi ancora non avesse tuto chiaro o volesse più informazioni, basta scrivere a faimoroni@fondoambiente.it.

Il calendario è però ricco e per chi volesse fare qualche chilometro in più sono tante le visite speciali, curate da giardinieri, paesaggisti e storici, gli approfondimenti botanici, i laboratori e le passeggiate nella natura tra cui scegliere.

3 foto Sfoglia la gallery

A Villa Necchi Campiglio (a Milano), Villa e Collezione Panza (Varese), Villa Della Porta Bozzolo (Casalzuigno, Varese) e Villa del Balbianello (Tremezzina, Como), oltre che a Palazzo e Giardini Moroni, l’universo del giardino diventerà protagonista e verrà raccontato a tutto tondo. Ciascuno dei cinque beni verrà esaltato nelle proprie specificità di rilevanza culturale e ambientale. I giardini, sia quelli nascosti nelle città che quelli meravigliosi di ville che si affacciano sui più svariati paesaggi, dal lago alla collina, rappresentano un patrimonio fondamentale per il benessere dei singoli, delle comunità e dei territori di appartenenza. Nei percorsi verrà messa in luce anche l’importanza delle attività necessarie per la loro cura e tutela e per contrastare le sempre maggiori minacce derivanti dai cambiamenti climatici e dalla perdita di biodiversità.

Per tutte le informazioni QUI.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter