Viva Bèrghem
Tante autorità presenti

Dossena, il Ponte nel Sole aprirà a giugno. Video e foto del ponte tibetano più lungo al mondo

505 metri di lunghezza (il più lungo a pedata discontinua del globo) e un'altezza massima di 120 metri: oggi (14 maggio) l'inaugurazione istituzionale

Dossena, il Ponte nel Sole aprirà a giugno. Video e foto del ponte tibetano più lungo al mondo
Viva Bèrghem Val Brembana e Imagna, 14 Maggio 2022 ore 16:16

È il ponte tibetano più lungo al mondo a pedata discontinua e senza tiranti laterali: si trova a Dossena ed è stato inaugurato nella mattinata di oggi, sabato 14 maggio. In realtà, si è trattato di una inaugurazione "istituzionale", su invito e alla presenza delle autorità, mentre per conoscere la data di apertura al pubblico di questa attesissima nuova struttura ci sarà ancora da attendere: avverrà a giugno, sebbene non sia ancora stata resa nota la data precisa.

I lavori di realizzazione del "Ponte nel Sole" - questo il suo nome - sono partiti nel giugno 2021: ben 505 metri di lunghezza e un'altezza massima di 120 metri, oltre 1.200 le pedate che lo compongono. Per attraversarlo sarà obbligatorio essere attrezzati di apposita imbracatura. Non per i deboli di cuore insomma, anche se la vista mozzafiato incorniciata dai monti orobici più belli - la Grigna, l'Alben e l'Arera, tanto per citarne alcuni - ripaga la paura del vuoto.

Oltre al Ponte nel Sole, sempre oggi è stato inaugurato anche il Parco Speleologico realizzato all'interno delle Miniere di Dossena, primo e unico in tutta Europa. Entrambe le opere rientrano in un percorso di rilancio del turismo locale, attraverso un piano a lungo termine di sviluppo territoriale-locale ideato da quattro giovani del pese. Un progetto dal valore complessivo di dieci milioni di euro che ha trovato un riscontro positivo in Regione Lombardia, riuscendo a conquistare anche il suo sostegno economico.

7 foto Sfoglia la gallery

«Valorizzare il territorio significa infatti creare nuove opportunità, nuovi posti di lavoro, nuove fonti di sviluppo. E in Valle Brembana abbiamo un patrimonio di bellezza e di possibilità che non dobbiamo disperdere e che può e deve diventare opportunità di crescita socio-economica - sono le parole di Claudia Maria Terzi, assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, che a giugno 2021 aveva visitato il cantiere -. Mi complimento con i ragazzi che hanno lavorato e lavoreranno a questo programma di sviluppo. È confortante vedere giovani così fattivamente coinvolti nella progettazione del futuro del proprio paese».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter