Grande attesa

Gasperini con le mani legate, la formazione solo dopo gli esiti degli ultimi tamponi

Con la spada di Damocle del Covid-19 sopra il calcio italiano, il tecnico della Dea dovrà attendere gli ultimi esiti dei test molecolari per fare la formazione

Gasperini con le mani legate, la formazione solo dopo gli esiti degli ultimi tamponi
Atalanta 26 Novembre 2020 ore 23:39

di Fabio Gennari

In tempo di pandemia, problemi di questo tipo sono sempre dietro l’angolo. L’aspetto più spiacevole di questa vigilia del match contro il Verona, tuttavia, è che Gasperini dovrà attendere l’esito di tutti i tamponi effettuati dai giocatori della Dea ieri in tarda serata (secondo giro) per capire se la positività di Aleksej Miranchuk sia un caso isolato o meno.

In questi casi, non c’è molto da fare se non aspettare i risultati e agire di conseguenza. Rispetto ad altre situazioni più recenti come quelle di Toloi (4 ottobre), il collaboratore Cristian Raimondi (30 ottobre) e Ruslan Malinovskyi (18 novembre), qui siamo in presenza di un ragazzo che appena 48 ore prima aveva giocato uno spezzone contro il Liverpool con il tampone di controllo della Uefa negativo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità