Troppa fretta

Le meteore del Gasp: Guillherme Arana, il terzino che non ha saputo aspettare

Dopo pochi mesi a Bergamo il laterale brasiliano chiedeva spazio, impossibile scalare gerarchie in questo modo

Le meteore del Gasp: Guillherme Arana, il terzino che non ha saputo aspettare
19 Maggio 2020 ore 22:44

di Fabio Gennari

«Non sono venuto a Bergamo per fare panchina» è la frase che, probabilmente, ha sancito in modo netto e completo la fine del suo rapporto con l’Atalanta. Eppure Arana, esterno brasiliano ingaggiato ad agosto 2019 in prestito dal Siviglia, qualche presenza l’aveva pure collezionata e con il Gasp non è scontato. Presto, però, il ragazzo è passato da opzione a meteora del gruppo e a gennaio ha fatto le valigie direzione Atletico Mineiro (sempre via Siviglia).

Il tecnico di Grugliasco in qualche occasione lo ha anche messo in campo ma, soprattutto sugli esterni, la storia di Hateboer, Castagne e Gosens avrebbe dovuto far pensare ad Arana che il tempo e il lavoro sono gli unici due argomenti che dalle parti di Zingonia si possono utilizzare per convincere Gasperini a fare scelte diverse. Arana probabilmente è un buonissimo giocatore, ma senza pazienza resterà solo una meteora con pochi minuti nelle gambe in maglia orobica.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia