Il personaggio

Lunedì inizia il ritiro e l'osservato speciale è Miranchuk: senza Malinovskyi, toccherà a lui

L'unica vittoria ottenuta dalla Russia agli Europei è arrivata grazie a una sua magia, ora per lui inizia un periodo fondamentale

Lunedì inizia il ritiro e l'osservato speciale è Miranchuk: senza Malinovskyi, toccherà a lui
Atalanta 08 Luglio 2021 ore 09:30

di Fabio Gennari

Il protagonista più atteso dell'estate atalantina non può che essere Aleksej Miranchuk. Il numero 59 russo, reduce dall'eliminazione ai campionati Europei con la sua nazionale, sarà il primo dei giocatori impiegati nella rassegna continentale ad arrivare a Bergamo e basta fare due calcoli per capire che l'avvio di stagione, per lui, sarà una grandissima occasione per mettersi in mostra e fare la differenza.

L'Atalanta dovrà fare a meno di de Roon, Freuler e Toloi squalificati alla prima giornata ma è altamente probabile che nemmeno Ruslan Malinovskyi potrà essere tra i convocati. Il centrocampista ucraino è rientrato a Bergamo dopo la delusione ucraina di domenica scorsa a Roma (lui era in tribuna) e dopo alcuni giorni in famiglia il ragazzo sarà operato oggi a Milano per la risoluzione del problema di ernia addominale che si trascinava ormai da tempo. Con 45 giorni di convalescenza e ritorno a disposizione del tecnico, i conti sono presto fatti: se ne riparla per inizio settembre.

Pasalic e Pessina, almeno per la prima giornata, saranno probabilmente chiamati in causa per la sostituzione dei centrocampisti centrali, Miranchuk diventa dunque il candidato principale per il ruolo di rifinitore in attesa di capire contro chi si giocherà e su quali campi. Il rientro di Freuler alla seconda giornata permetterà a Gasperini di avere una scelta in più ma è chiaro che i primi novanta minuti saranno molto importanti anche per questo motivo.

L'esperienza atalantina del russo, fino a questo momento, è stata importante. Con 31 presenze e 7 reti in tutte le competizioni, nonostante un minutaggio nettamente inferiore rispetto a diversi compagni, Miranchuk è atteso dalla stagione dell'esplosione in Italia e il fatto che per lui ci sia anche il ruolo designato di vice Ilicic non fa altro che aumentare le aspettative: dopo un breve periodo di vacanza alle Maldive insieme alla compagna, l'uomo dal sinistro fatato è pronto per caricarsi la Dea sulle spalle.