Attualità
Grande progetto

Riqualificazione del Centro Tennis Loreto, quasi 1,2 milioni da Regione a l'Università di Bergamo

È il massimo della cifra che l'Ateneo avrebbe potuto ottenere. L'intervento prevede interventi alle strutture per 2,3 milioni complessivi

Riqualificazione del Centro Tennis Loreto, quasi 1,2 milioni da Regione a l'Università di Bergamo
Attualità Bergamo, 01 Luglio 2022 ore 18:14

«Abbiamo appreso con grande soddisfazione la notizia del finanziamento accordato alla nostra Università per la riqualificazione degli impianti sportivi e dei locali afferenti al Centro Tennis Loreto»: con queste parole il rettore dell'Università degli studi di Bergamo Sergio Cavalieri ha commentato la decisione di Regione Lombardia di aggiudicare al Centro Tennis Loreto un finanziamento del valore di 1.177.750 euro, volto alla riqualificazione e valorizzazione delle strutture e degli spazi a esso afferenti.

«La cifra a noi destinata - ha proseguito Cavalieri - rappresenta il massimo del finanziamento che avremmo potuto ottenere, oltre a configurare un riconoscimento alle incredibili potenzialità che il Centro Tennis Loreto sarà certamente in grado di esprimere una volta ristrutturato e valorizzato».

«UniBg ha partecipato a numerosi bandi - ha spiegato invece la dottoressa Michela Pilot, direttore generale dell’Ateneo - per finanziare progetti di edilizia universitaria e sportiva. Questo è il primo che giunge a compimento, con valutazione piena. L’encomio è il ringraziamento di UniBg al personale dell’ufficio appalti e dell’ufficio tecnico che, coordinati dal loro dirigente, stanno rincorrendo i tempi e le scadenze del Pnrr con grande impegno e dedizione. Questo finanziamento ci permette di realizzare un progetto più ambizioso rispetto all’idea iniziale, a favore della comunità universitaria ma anche della cittadinanza».

Grazie anche a una proficua collaborazione con il Comune di Bergamo, la proposta progettuale sviluppata prevede di intervenire su diversi fronti, attraverso: la creazione di due strutture coperte affiancate; la riqualificazione dei campi da tennis scoperti; la creazione di un locale di primo soccorso all’interno del blocco spogliatoi esistenti; l’implementazione degli spazi spogliatoio; la revisione dei percorsi; l’allacciamento alla rete di teleriscaldamento, al collettore fognario e gli interventi di invarianza idraulica.

Strutture coperte

La realizzazione di due grandi strutture coperte e fisse, gestionalmente efficienti e in grado di ospitare diverse funzioni sportive, nasce dall’esigenza di ospitare anche le attività del corso di studi in Scienze motorie. Le due strutture ospiteranno quindi, rispettivamente, due campi da tennis e due campi polivalenti destinati a tennis, pallavolo, basket e calcio a cinque giocatori.

Campi scoperti

Per i due campi cinque e sei, il progetto prevede una completa riqualificazione, immaginando però un utilizzo esclusivamente scoperto. I due campi saranno riportati alla stessa quota altimetrica e verranno realizzati con due manti diversi, in terra rossa sintetica e in resina. Contemplata dal progetto anche la realizzazione di un muro di sostegno accompagnato da nuove canaline perimetrali.

L’intervento prevede inoltre la riqualificazione dell’edificio esistente e la costruzione di nuovo edificio da destinare a integrazione degli spogliatoi esistenti.

L’importo dei lavori è pari a 1.855.000 euro, per un costo complessivo dell’opera pari a 2.330.000 euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter