Attualità
la campagna

Terza dose e antinfluenzale, in ospedale a Bergamo si allestiscono 6 linee vaccinali

Già a inizio ottobre ne erano state allestite due all'ospedale di San Giovanni Bianco e al Presst di Sant'Omobono

Terza dose e antinfluenzale, in ospedale a Bergamo si allestiscono 6 linee vaccinali
Attualità Bergamo, 23 Ottobre 2021 ore 09:36

Due linee vaccinali sono già attive dall’8 ottobre all’ospedale di San Giovanni Bianco e al Presst di Sant'Omobono Terme. Altre sei verranno allestite nel foyer del centro congressi dell’ospedale di Bergamo. Serviranno per la somministrazione della terza dose anti-Covid, ma anche del vaccino antinfluenzale.

Ad annunciarlo Maria Beatrice Stasi, direttore generale dell’Asst Papa Giovanni XXIII, durante la visita di ieri mattina (venerdì 22 ottobre) da parte della vicepresidente regionale Letizia Moratti. Una visita durante la quale è stata confermata anche la volontà di Regione Lombardia di investire 55 milioni per finanziare la costruzione della Torre 8, destinata prevalentemente all’oncoematologia.

Le sei linee vaccinali di prossima attivazione serviranno per vaccinare, in primis, pazienti immunocompromessi, persone fragili e anziani con più di 80 anni (ai quali è rivolta la terza dose anti-Covid).

Per le persone con compromissione del sistema immunitario la terza dose è necessaria per completare il ciclo vaccinale; per gli over80 si tratta di un cosiddetto “booster” utile a rafforzare il livello di anticorpi contro il Covid (per questi gli anziani, prima di prenotarsi, devono aspettare che siano trascorsi almeno sei mesi dalla seconda dose).