ritardi su ritardi

Variante di Zogno, c'è una nuova data per l'inaugurazione: (forse) il 10 agosto

Regione Lombardia aveva garantito più volte che il taglio del nastro sarebbe avvenuto entro la fine di giugno. Diversi problemi tecnici hanno prolungato la durata del cantiere

Variante di Zogno, c'è una nuova data per l'inaugurazione: (forse) il 10 agosto
Attualità Val Brembana e Imagna, 24 Giugno 2021 ore 10:28

Tra lungaggini, incidenti di percorso e inaugurazioni rinviate a data da destinarsi c’è stato anche chi, tra il serio e il faceto, come il consigliere regionale di Azione Niccolò Carretta e Giuseppe Miglio, referente per la Val Brembana di Bergamo in Azione, ha paragonato la variante di Zogno al traforo del Monte Bianco.

Ormai archiviata la possibilità di inaugurare l’opera entro la fine di giugno (come invece era stato detto più volte dal Pirellone) la data della possibile apertura della strada che sarebbe emersa durante un vertice in Provincia, come riporta CorriereBergamo, potrebbe essere quella del 10 agosto.

Una data che è una sorta di compromesso: non salverà la stagione estiva nel suo complesso, ma che non è neanche troppo avanti sul calendario visto che lo scopo della variante è decongestionare il traffico di turisti e villeggianti diretti in Val Brembana.

Il primo nodo da sciogliere riguarda l’impianto antincendio della galleria Monte di Zogno, lunga poco più di 2 chilometri. Ma mancano anche i collegamenti con la linea telefonica e deve essere rinforzato una porzione di 30 metri del tracciato. Fatto ciò si passerà alla fase dei collaudi e poi, si spera, all’inaugurazione in tempo per l’estate.