Verso la riapertura

Ponte San Michele, dal 14 settembre via libera alla circolazione dei treni

Rispettato il cronoprogramma di Rfi. La chiusura per gli interventi di manutenzione due anni fa, il 14 settembre del 2018

Ponte San Michele, dal 14 settembre via libera alla circolazione dei treni
Ponte San Pietro e Isola, 04 Agosto 2020 ore 09:28

Lunedì 14 settembre il Ponte San Michele, che collega Calusco a Paderno, riaprirà anche alla circolazione dei treni della linea Milano-Bergamo via Carnate e Seregno-Bergamo. I lavori di manutenzione erano iniziati alla luce delle analisi sulla staticità della struttura esattamente due anni fa, il 14 settembre del 2018, causando numerosi disagi alle migliaia di pendolari che in treno, in bicicletta o in automobile utilizzavano il ponte per spostarsi tra le provincie di Lecco e Bergamo.

Per questi ultimi, i problemi erano finiti l’8 novembre 2019, giorno in cui l’infrastruttura era stata riaperta ai veicoli. La riapertura del San Michele avverrà in contemporanea con l’inizio del nuovo anno scolastico, in linea con le tempistiche previste a suo tempo da Rfi. Tuttavia l’azienda ha già fatto sapere che il ponte potrà essere percorso da ciclisti, automobilisti e treni solamente per altri vent’anni. Per questa ragione si sta lavorando alla realizzazione di ulteriori due nuovi viadotti nella zona, uno stradale e uno ferroviario, che lo sostituiranno.

Nel frattempo, i lavori sul San Michele (del valore di 21,6 milioni di euro) procedono a pieno ritmo e fino all’11 agosto il viadotto resterà chiuso al traffico veicolare per permettere alcuni interventi. Al momento sono in corso la verniciatura con il colore verde della campata quattro e, nella parte strutturale, il montaggio delle strutture metalliche il sollevamento degli appoggi che saranno puliti e lubrificati, oltre che il montaggio dei rinforzi sui controventi inferiori.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia