potenziamento dei tracciamenti

Test rapidi per le scuole, a Bergamo ne arriveranno entro fine mese circa 130 mila

La Regione complessivamente ha acquistato 1,2 milioni di tamponi antigenici rapidi

Test rapidi per le scuole, a Bergamo ne arriveranno entro fine mese circa 130 mila
Bergamo, 24 Ottobre 2020 ore 10:01

L’aumento esponenziale dei contagi sta progressivamente sbriciolando il sistema di tracciamento dei positivi e dei contatti stretti. Per questa ragione, soprattutto all’interno delle scuole, è essenziale individuare ogni positività attraverso i tamponi rapidi che, secondo le previsioni, in provincia di Bergamo dovrebbero arrivare a fine mese. I kit rapidi per lo screening della popolazione scolastica, ossia alunni e personale, messi a disposizione per la nostra provincia saranno circa 130 mila e saranno utilizzati nelle scuole di ogni ordine e grado.

Complessivamente in Lombardia arriveranno 1,2 milioni di kit rapidi. Questi tamponi antigenici rapidi forniscono un esito in circa 15 minuti, senza macchinari particolari e contribuiranno a isolare velocemente tutti i potenziali casi positivi. Se la persona sottoposta al test risulta negativa è libera di andare a casa, altrimenti dovrà eseguire il classico tampone di verifica così come i compagni di classe.

Una notizia che sarà accolta positivamente da Palazzo Frizzoni dopo che l’assessore alle Politiche sociali Marcella Messina spalleggiata dal consigliere regionale bergamasco di Azione Niccolò Carretta aveva lanciato un appello al Pirellone chiedendo di potenziare, velocizzare l’arrivo e incrementare il numero di test rapidi o salivari. L’auspicio del Comune è che questi test vengano siano garantiti al personale delle strutture maggiormente esposte al virus o alle persone più fragili e con patologie croniche.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia