56 PAGINE SU CITTÀ E 17 COMUNI DELLA PROVINCIA

Cosa c’è nel nuovo BergamoPost che dal 23 febbraio è in edicola

Cosa c’è nel nuovo BergamoPost che dal 23 febbraio è in edicola
22 Febbraio 2018 ore 18:25

Aspettavamo tutti quel giorno. Anzi, aspettavamo tutti ieri sera. Atalanta-Borussia, l’atto finale di una sfida che Bergamo ha vissuto con anima e corpo, praticamente, per due mesi interi, dal giorno del sorteggio a Nyon. È stata una festa alla fine, nonostante l’1-1 e l’addio ai sogni di gloria europei. Nel nuovo numero di BergamoPost ve la raccontiamo questa festa, tra parole e immagini. Ovviamente lo potete trovare nelle edicole di Bergamo, Seriate, Dalmine, Stezzano, Osio Sotto, Treviolo, Torre Boldone, Zanica, Curno, Mozzo, Azzano San Paolo, Gorle, Grassobbio, Osio Sopra, Comun Nuovo, Lallio, Levate e Orio al Serio, al solito prezzo (1,50 euro) e più ricco di notizie che mai.

 

 

Come prevedibile, le prime pagine del giornale sono interamente dedicate all’Atalanta e alla super sfida andata in scena ieri sera, giovedì 22 febbraio, al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Borussia Dortmund. Vi raccontiamo la partita sul campo e quella andata in scena sugli spalti. Gli applausi, le lacrime e i sogni infranti. Senza dimenticare, però, che già domenica si torna in campo: faremo visita alla Juventus. C’è chi, però, in questo momento si sta giocando una partita ben più importante: parliamo dei dipendenti Mediaworld degli uffici di Curno, cinquecento persone a cui una settimana fa è stato annunciato il trasferimento in blocco a Verano Brianza. Storie di persone davanti a un bivio. Passiamo poi alla politica, con l’ormai immancabile “partitometro”, per scoprire se i candidati sono davvero del partito con cui corrono, e le interviste. Per le regionali, faccia a faccia virtuale tra Greta Ravasio (LeU) e Sara Paratore (M5S); per le politiche Attilio Pizzigoni (M5S) ed Emilia Magni (LeU). Vi sveliamo poi le case all’asta al Tribunale di Bergamo, compresa una villa da tre milioni di euro. Due belle storie: quella di Ernesto Coter, poliedrico artista bergamasco di 82 anni tornato nella sua città dopo aver vissuto mezzo secolo alle… Samoa, e quella di Nicolò Balini, in arte “Human Safari”, bergamasco e primo travel blogger d’Italia. Sondaggio tra i passeggeri dello scalo di Orio: cosa cambierebbero dell’aeroporto? A Dalmine, invece, le voci di alcuni dei nuovi gestori degli orti urbani e l’addio a Santino “Tino” Maffi, storico segretario del Cral locale; il caso di Stezzano, dove un terzo dei rifiuti abbandonati arriva dai Comuni confinanti (che prevedono delle multe per gli zozzoni); il romanzo collettivo di Osio Sotto e la polemica di Treviolo, dove accusano il sindaco di essere un «cementificatore sprecone». Terremoto in Giunta a Zanica, dove l’assessore D’Angelo ha rassegnato le proprie dimissioni schierandosi con i commercianti contro il sindaco, mentre il paese dà il proprio addio ad Antonio Gusmini, per anni presidente della squadra di tiro con l’arco Phb e voce dei disabili locali; a Orio al Serio, finalmente (forse) si fa la palestra; la crisi delle attività commerciali a Osio Sopra. Per lo sport, bellissima doppia pagina fotografica dedicata al Trofeo Perrel-Faip 2018, ovvero il torneo di tennis internazionale in corso al PalaNorda, che si chiuderà proprio questo weekend. Un bellissimo articolo-ritratto, poi, dedicato a Michela Moioli e Sofia Goggia, le due bergamasche d’oro a PyeongChang. Per gli eventi, Città Alta al lume di candela (per un’ora) questa sera, venerdì 23, e l’intervista a Giovanni Allevi, che l’1 marzo sarà al Creberg. Chiudiamo con una golosissima pagina dedicata alle migliori pizze di Bergamo e dintorni. Per chiudere in bellezza, insomma.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia