l'interrogazione

Nevica e fioccano le polemiche: la Lega attacca il sindaco Gori per il "piano neve"

Botta e risposta social tra il consigliere lumbard Alberto Ribolla e l'assessore Marco Brembilla. «Situazione pessima sia sulle carreggiate che sui marciapiedi»; «Ho visto uomini e mezzi, ma se continua a nevicare è difficile»

Nevica e fioccano le polemiche: la Lega attacca il sindaco Gori per il "piano neve"
Politica Bergamo, 28 Dicembre 2020 ore 14:11

Con l’arrivo della neve in città fioccano anche le polemiche, in particolare sulla gestione della viabilità da parte di Palazzo Frizzoni. Questa mattina (lunedì 28 dicembre) i bergamaschi si sono svegliati in un paesaggio idilliaco fatto di palazzi e strade imbiancate, ma non sono mancate anche le segnalazioni di incidenti, rallentamenti, parziali black-out e disagi in tutta la provincia.

Criticità che sono balzate all’occhio del consigliere comunale della Lega Alberto Ribolla che, insieme al compagno di partito Stefano Rovetta, ha deciso di presentare un’interrogazione per sapere «quanti mezzi, dei 120 previsti dal “Piano Neve”, fossero effettivamente in funzione durante la nevicata; quanti dei 40 spalatori fossero all’opera», per quale ragione il Comune avesse dichiarato in mattinata che ci fossero in azione «solamente 50 dei 120 previsti messi previsti» e, infine, «se si sia aspettato il termine delle precipitazioni per iniziare a pulire strade e marciapiedi».

14 foto Sfoglia la gallery

La critica all’Amministrazione comunale da parte di Ribolla è arrivata intorno a mezzogiorno, con un commento affidato al proprio profilo Facebook. «Dopo quasi due ore in giro per le strade del centro cittadino la situazione è ancora pessima sia sulle carreggiate che sui marciapiedi. Presenterò in giornata un’interrogazione comunale per far luce sull’accaduto, anche a fronte dei dati pubblici che evidenziavano pochissimi mezzi all’opera (il Comune dice che erano 50, invisibili evidentemente, ma non dovevano essere 120??)».

Secondo il Carroccio, molti mezzi agricoli normalmente utilizzati per lo sgombero della neve sarebbero rimasti parcheggiati nei depositi. Il piano messo a punto dal Comune però prevedrebbe in caso di nevicate abbondanti l’impiego di 1.800 tonnellate di sale (stoccate nella sede di Aprica), 320 chilometri di viabilità interessata dagli interventi e 10 unità operative reperibili 24 ore su 24, oltre a 11 società esterne coinvolte.

Una prima risposta alla Lega, sempre tramite i social, è arrivata dall’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla. «Come sempre, quando nevica, le occasioni per far polemiche non mancano. Sono in ufficio in via Quarenghi, ovviamente raggiunto a piedi da Campagnola. Ho visto mezzi e uomini in azione, ma se continua a nevicare è molto difficile. Ai polemici di ogni tipo dico che non ho visto, se non in rari casi, persone pulire il tratto di marciapiede di fronte a casa che, ricordo, è un obbligo. State sereni, intanto mi godo lo spettacolo dalle finestre del mio ufficio».