Escursioni
L'escursione consigliata

Un grande classico dell'inverno bergamasco: la ciaspolata agli Spiazzi di Gromo (e dintorni)

Boschi innevati e ampi crinali fanno la gioia di famiglie e bambini, mentre scialpinisti e ciaspolatori possono sfidare i vicini Timogno e Benfit

Un grande classico dell'inverno bergamasco: la ciaspolata agli Spiazzi di Gromo (e dintorni)
Escursioni Val Seriana, 08 Dicembre 2021 ore 09:15

di Angelo Corna

L’inverno, agli Spiazzi di Gromo, è qualcosa di... magico. Boschi innevati e ampi crinali fanno la gioia di famiglie e bambini, mentre scialpinisti e ciaspolatori possono sfidare, se le condizioni lo permettono, le vicine vette dei monti Timogno e Benfit. In un luogo di per sé già perfetto, troviamo ad accogliere turisti ed escursionisti l’accogliente rifugio Vodala, posto all’arrivo della seggiovia e in prossimità delle piste da sci. La buona cucina si mischia alla bellezza della neve, a percorsi per tutti e, naturalmente, ai panorami mozzafiato che solo la Val Seriana riesce a regalare.

La nostra gita trova partenza dall’ampio parcheggio degli impianti, posto a 1200 metri di quota. Il sentiero, riservato a ciaspolatori e scialpinisti, risale sempre ben segnalato nel bosco di pini, costeggiando il comprensorio sciistico. Con pendenza costante, seguendo la traccia lasciata dai tanti escursionisti che affollano questa zona, raggiungiamo la caratteristica Baita Pegherola, posta al limitare del bosco.

9 foto Sfoglia la gallery

Tutto ormai è ricoperto dal bianco mantello: con un ultimo sforzo, dopo circa un’ora di cammino, tocchiamo la sella che ospita il rifugio Vodala (metri 1650), punto di arrivo della seggiovia. Famiglie bambini possono raggiungere la zona anche sfruttando quest’ultima. La capanna, sempre aperta durante la stagione invernale, è attiva anche tutti i martedì, giovedì e venerdì sera per scialpinisti e ciaspolatori: il luogo perfetto per concedersi una pausa al tepore del camino.

Oltre alle serate di martedì, giovedì e venerdì, è anche possibile partecipare, su prenotazione, al “Sabato del Vodala”: una cena tipica tra ravioli fatti in casa, polenta con cervo, coniglio, brasato, salsicce, dolci, vino e tanta musica. Per chi volesse godersi la cena senza faticare c'è anche la possibilità di salita e discesa con il gattobus: per informazioni e prenotazioni è possibile contattare direttamente il rifugio al numero 0346.47079.

Il Timogno, insieme al monte Benfit e alla Cima degli Omini, fa da spartiacque tra la Val Seriana e la vicina Valzurio. Se non siamo ancora stanchi, possiamo, ciaspole o ramponi ai piedi, risalire il ripido crinale innevato che in circa un’ora conduce alla vetta della montagna…

L’articolo completo, con i percorsi e le bellezze della zona, lo potete leggere sul PrimaBergamo in edicola da venerdì 10 dicembre