Alchimie tattiche

Gasperini continuerà a puntare sulla difesa a tre o passerà a quella a quattro?

Tante opzioni a disposizione del tecnico di Grugliasco, che può variare con diversi moduli l'assetto della sua squadra

Gasperini continuerà a puntare sulla difesa a tre o passerà a quella a quattro?
Atalanta 30 Luglio 2021 ore 10:00

di Fabio Gennari

Il tecnico dell'Atalanta Gian Piero Gasperini ha già dimostrato più volte di saper utilizzare anche la difesa a quattro, nonostante il suo marchio di fabbrica sia lo schieramento con tre difensori davanti al portiere. E siccome nessun addetto ai lavori e nessun tifoso ha la possibilità di vedere gli allenamenti in corso a Zingonia, la domanda sorge spontanea: la Dea 2021/22 partirà ancora con la difesa a tre oppure no?

Il quesito non è di poco conto e viene da pensarci anche pensando al mercato. L'Atalanta a oggi ha preso un quarto esterno (a sinistra) come Pezzella del Parma, un giovane centrale come Lovato e si parla molto dell'ingaggio di Tomiyasu (Bologna) in caso di partenza di Romero. Proprio il possibile innesto in rosa di giocatori come il giapponese, che può giocare sia centrale che terzino, lascia pensare che in quella zona di campo il mister voglia provare a stupire ancora una volta. Non è un caso, inoltre, che anche in avanti l'Atalanta stia cercando un altro giocatore: con il 4-2-3-1 sono infatti ben quattro i posti offensivi.

Se è vero che la strategia attuale non ha come priorità un centrocampista come Koopmeiners (a meno che non esca Pasalic), anche questa indicazione va nell'ottica del cambio modulo: de Roon, Freuler, Pessina e Pasalic sono i giocatori a disposizione per i due posti davanti alla difesa. E non ingannino le caratteristiche del campione d'Europa o del croato: tutti e due possono tranquillamente adattarsi in mezzo al campo in nome di quella duttilità sempre molto importante per gli uomini del Gasp.

Per capire un po' meglio le intenzioni del mister, è necessario vedere le prossime due amichevoli contro Pordenone e West Ham: nulla di definitivo ovviamente, ma ormai il gruppo ha assimilato i concetti della difesa a tre e spingere sullo schieramento a quattro potrebbe rappresentare quell'elemento di novità utile a confermarsi in vetta. Gasperini, nei dettagli, è davvero un maestro.