Attualità
Oltre le polemiche

Bergamo Capitale della Cultura: l'attesa del grande evento, tra traffico e... quanto costa?

Il caos causato dalla chiusura del centro ha fatto arrabbiare molti. Così come i settecentomila euro spesi, che però sono quasi tutti di privati

Bergamo Capitale della Cultura: l'attesa del grande evento, tra traffico e... quanto costa?
Attualità Bergamo, 21 Gennaio 2023 ore 09:10

di Andrea Rossetti (foto di Devid Rotasperti)

La speranza è che il grande evento in programma oggi (sabato 21 gennaio) sia all’altezza delle aspettative, elevatissime. Perché altrimenti resteranno solamente le polemiche che lo hanno anticipato e i numerosi disagi che stanno “subendo” i cittadini. A partire dal traffico causato dal montaggio del palco in pieno centro, che ha portato alla chiusura (fino a lunedì 23 gennaio) del tratto di strada che va da Porta Nuova a via Petrarca.

S’è perso il senso della misura?

La giornata nera, da questo punto di vista, è stata quella di martedì 17 gennaio. Complice - almeno in parte - il maltempo, le strade di Bergamo si sono trasformate in un unico, lunghissimo serpentone di auto in coda. Numerose sono state le segnalazioni indignate alla nostra Redazione, così come sui social sono iniziati a spuntare come funghi post di aperta critica all’Amministrazione. Sempre con una domanda di fondo: era proprio necessario?

La sensazione che si sia un po’ persa la misura aleggia nelle teste di molti, neppure tanto celata. Nessuno mette in dubbio che l’effetto scenografico di un palco mastodontico con sullo sfondo Città Alta risulti bellissimo, ma barattare un risultato esteticamente soddisfacente con una settimana di disagi per la cittadinanza forse non è stato proprio un affare (anche mediaticamente parlando).

 

Nei giorni successivi le cose sono un po’ migliorate fortunatamente, ma questo anche perché tanti, dopo aver vissuto una giornata da incubo il 17 gennaio e sapendo che la situazione si sarebbe prolungata per tutta la settimana, hanno cercato delle alternative. Alcuni uffici del centro, ad esempio, hanno concesso ai propri dipendenti di lavorare da casa.

Il grande evento

A queste critiche, l’Amministrazione ha sempre risposto in un unico modo: vedrete che ne varrà la pena. E questa è la speranza di tutti, perché la Capitale della Cultura è un appuntamento a cui la città tiene, potenzialmente in grado di veicolare in Italia e nel mondo le nostre eccellenze culturali.

Banco di prova sarà proprio il grande evento in programma oggi. Uno spettacolo in più fasi, che occuperà gran parte della giornata e a cui assisteranno dal vivo le ventimila persone che si sono prenotate nelle ultime settimane (il sold out è stato raggiunto nei giorni scorsi).

Il fulcro di tutto sarà lo spettacolo intitolato I Nuovi Mille, scritto e diretto dal direttore artistico della Fondazione Donizetti Francesco Micheli e che vedrà protagonisti dei cittadini a rappresentanza di diverse categorie sociali. Lo show prenderà il via alle 17 proprio sul grande palco montato in centro.

Prima, però, quattro cortei - anch’essi composti da migliaia di cittadini - partiranno (...)

Continua a leggere sul PrimaBergamo in edicola fino a giovedì 26 gennaio, o in edizione digitale QUI

Seguici sui nostri canali